Una giovane ventiduenne inglese della città di Barrow, nella contea di Cumbria, avrebbe deliberatamente abbandonato al loro destino e lasciato morire di fame i suoi 4 gatti: Rosie, Mojo, Daisy e Cheryl. Secondo la sua testimonianza l’anno scorso avrebbe cambiato casa, lasciando però i 4 felini nel vecchio appartamento. Il quasi totale disinteresse nei confronti dei mici avrebbe così decretato la loro tragica e violenta fine. La polizia ha quindi scoperto casualmente i loro cadaveri dopo un sopralluogo nella stessa struttura per un’altra problematica, rilevando così la presenza dei felini ormai in avanzato stato di decomposizione.

Gli animali si presentavano pieni di parassiti e ricoperti da innumerevoli vermi, oltre che privi di occhi. Recuperati dall’associazione RSPCA, i felini sono stati condotti dal veterinario: i controlli di rito sui corpi hanno decretato uno stato di totale disidratazione e forte magrezza. Probabilmente la morte è giunta lentamente dopo mesi di fame e sete. La stessa polizia ha poi confermato la totale assenza delle ciotole, di eventuali alimenti e bevande all’interno della casa. I quattro gatti sono quindi morti per insufficienza multi-organo data dalla completa privazione.

La giovane ex proprietaria, Stacey Dick, pare all’inizio abbia fatto qualche sporadica visita all’interno della vecchia abitazione. Secondo la sua testimonianza, i gatti avrebbero quindi ricevuto del cibo e dell’acqua. Ma è molto più probabile che nessuno di loro abbia mai mangiato per moltissimi mesi. Secondo gli esperti tre gatti sarebbero morti insieme, mentre il quarto sarebbe deceduto in un secondo momento a distanza di tempo, durante l’ultima visita la donna avrebbe constatato la situazione senza trarre in salvo il povero moribondo. Per questo motivo la Furness Magistrates Court ha deciso di ritenerla colpevole per abbandono di animali, costringendola a pagare una multa e all’incarcerazione per 18 settimane. La giovane donna non potrà custodire o allevare animali per i prossimi 15 anni.

16 aprile 2015
Fonte:
Lascia un commento