Lascia il marito dopo un ultimatum: “O me, o i cani”

È diventata virale sui social network la vicenda che vede protagonista una proprietaria inglese, talmente innamorata dei suoi amici a quattro zampe da rinunciare anche alla sua vita matrimoniale. È quanto racconta la storia di Liz Haslam, una donna che accudisce una trentina di cani, pronta a interrompere 25 anni di nozze dopo un ultimatum del marito: “O me, o i cani”.

I due si sono conosciuti in adolescenza, così come spiega La Stampa, e nel 1991 hanno deciso di coronare il loro amore con un matrimonio, un’unione che ha portato anche alla nascita di un figlio oggi ventiduenne. Ma quando Mike, questo il nome del marito, ha chiesto a Liz di rinunciare ai suoi amati cani, la relazione è stata improvvisamente interrotta: fatte le valigie, i due ex coniugi non si sono più rivisti.

=> Scopri perché i proprietari preferiscono il cane al partner


Ragione del contendere non tanto la passione dell’amata per gli amici a quattro zampe, quanto il numero degli esemplari: da quando la coppia si è trasferita in una fattoria di Barnham, nel Suffolk, Liz ha iniziato ad accogliere sempre più animali. Una scelta che l’ha portata anche ad aprire un’associazione, la BedForBullies, dedicata all’accudimento di Bull Terrier in difficoltà.

Non ho più sentito Mike da quando mi ha dato l’ultimatum e se ne è andato. Pensavo che dopo 25 anni di matrimonio avesse capito che per me rinunciare ai cani non era un’opzione. Mike è arrivato al punto in cui non ce la faceva più e voleva fermarsi, io invece non ero pronta ad abbandonare il mio stile di vita. Per questo ha deciso di andarsene: è stata una sua libera scelta. […] Probabilmente negli anni ci siamo solo allontanati. Mike era concentrato sul suo lavoro e io non avevo nulla da fare, non volevo essere una casalinga e basta e così mi sono calata al 100% nella cura dei cani.

=> Scopri la razza Bull Terrier


L’attività di cura dei Bull Terrier fondata da Liz sembra poter contare su numerosi clienti e appassionati, ma al momento le spese da sostenere sono molto elevate: l’affitto delle strutture costa 1.200 sterline, a cui si aggiungono tutti i costi veterinari.

8 giugno 2018
Fonte:
Lascia un commento