Potrà godere di un milione di sterline, con cui potrà condurre una vita agiata e immersa nel lusso. Non è la storia di qualche giovane e ricca ereditiera, né tantomeno di un fortunato vincitore della lotteria. La protagonista di questa vicenda è una cagnolina, Bella Mia, inclusa dalla proprietaria in un testamento milionario. Il tutto mentre ai figli non resta che accettare le decisioni della madre.

La singolare iniziativa arriva da Rose Ann Bolasny, una contabile di New York. Raggiunta da poco la sessantina, la donna ha deciso di pensare al futuro, impostando il proprio testamento. E fra i beneficiari di un grande patrimonio rientra anche il cane Bella Mia, una piccola esemplare di razza Maltese, pronta a donare ogni giorno tanta felicità alla sua innamorata proprietaria.

Definita come un “dono di Dio”, la donna esige che per la cagnolina venga garantito un futuro lussuoso, anche quando la proprietaria sarà ormai passata a miglior vita. L’animale già oggi gode di un trattamento speciale, tra gustosi filetti preparati appositamente e una stanza regale a lei dedicata, con tanto di doppio letto. Ed erediterà davvero una fortuna, tra cui i gioielli di famiglia, una casa delle vacanze e un fondo fiduciario. Il tutto pari a 1 milione di sterline, stando almeno alle stime riportate dal Telegraph.

I due figli, di 32 e 38 anni, sembra non siano stati inclusi in questa parte del testamento, anche se probabilmente erediteranno altri beni. Pare che la madre abbia comunque spiegato loro l’esigenza di garantire un futuro sereno e privo di stress alla cagnolina, una prospettiva a cui i giovani avrebbero acconsentito senza remora alcuna.

Non è però la prima volta che degli animali domestici si ritrovano improvvisamente eredi milionari. Un Pastore Tedesco di nome Gunther, ad esempio, qualche anno fa ha ricevuto ben 145 milioni di dollari dall’amata proprietaria. Non sempre, tuttavia, i lasciti vengono ben accettati dai parenti: nel 2007, una businesswoman statunitense ha deciso di consegnare tutti i suoi averi ai suoi cani maltesi, per un totale di 12 milioni di dollari. Dopo una lunga battaglia legale, i figli sono riusciti a far ridurre l’entità del testamento canino a soli due milioni di dollari.

20 gennaio 2015
Fonte:
Lascia un commento