Lasagne: uno dei primi piatti tradizionali italiani più gustosi, da mangiare in occasioni speciali per evitare di metter su chili a oltranza, a base di ragù, besciamella e mozzarella. Ma perché non introdurre la variante vegetariana, o quella light, o semplicemente delle variazioni sul tema? Ecco una serie di idee di ricette per proporre qualche cambiamento al piatto più tipico che ci sia.

Lasagne con zucchine e melanzane è la versione vegetariana. A pasta sfoglia e sugo di pomodoro basta aggiungere 1 grossa melanzana e 2 zucchine medie, da stendere crude e tagliate a fettine sul pomodoro e coprire poi con mozzarella o ricotta a scelta. Ancora vegetariana ma con verdure grigliate. Anche qui melanzane, però 3, zucchine, 3, ma anche 2 peperoni rossi. La differenza con la prima è che devono essere precedentemente cotte alla griglia, in modo che prendano un sapore più deciso. Per poi aggiungere mozzarella, o ricotta, ma non besciamella. Per una completa gamma di verdure nella ricetta si può condire la sfoglia con funghi, da saltare precedentemente, zucchine, carote, peperoni rossi e cipolla, il tutto insaporito da un cucchiaio di pesto alla genovese, con aggiunta di sugo di pomodoro, ricotta e mozzarella.

Altra variazione vegetariana della ricetta tradizionale, ma bianca stavolta, è quella a base difunghi e olio tartufato, ne bastano 3 cucchiai. I funghi vanno saltati in padella, con una buona dose d’aglio, finché non diventano marroncini, poi va aggiunto l’olio al tartufo. Dopodiché lo stesso procedimento canonico, con mozzarella o ricotta. In alternativa si possono usare funghi porcini secchi, da far saltare in padella con vino e scalogno, fare una besciamella ai funghi, e condire con erba cipollina.

Tornando al sugo di pomodoro, ha l’aspetto sano e gustoso la ricetta di lasagna agli spinaci, con besciamella e mozzarella. Anche qui gli spinaci prima di essere stesi sulla pasta sfoglia vanno saltati con aglio e cipolla. Altra variante sul tema, unire funghi e spinaci. Questi vanno bolliti, poi mescolati ai funghi con l’aggiunta di pesto alla genovese per legare i sapori. Dopodiché si può condire con parmigiano, provolone e ricotta in alternativa, o insieme, alla mozzarella. Oltre al solito sugo di pomodoro.

Per i carnivori un’alternativa al ragù è la lasagna con pollo e prosciutto cotto. Bisogna far bollire il petto di pollo nel brodo, sempre di pollo. Tagliare a pezzettini e aggiungere il brodo a farina e latte per preparare la besciamella. Dopodiché stendere sulla pasta sfoglia gli ingredienti: prosciutto a fettine, pollo e besciamella aromatizzata. Ovviamente c’è anche la versione lasagne alla marinara, meglio ancora se mari e monti, a base di funghi, saltati in padella con vino bianco e cipolla, polpa di granchio, da aggiungere direttamente ai funghi, e gamberetti, da far bollire, più mozzarella e parmigiano.

27 marzo 2013
Lascia un commento