Una ricetta facile, veloce, semplice e ideale per l’estate grazie all’alta digeribilità e all’assenza di condimenti dannosi per la salute. Un piatto di lasagne crudiste vegan che si può preparare in modo rapido e personalizzando la ricetta a seconda dei gusti. L’assenza di cottura tipica della cucina crudista permette l’esaltazione dei sapori, quindi l’assimilazione rapida di tutti i principi naturali contenuti negli alimenti assorbendo un quantitativo maggiore di energia rispetto a un corrispettivo sottoposto a cottura. Innegabile che l’alimentazione crudista, o raw, stia guadagnano un posto sempre più vasto all’interno del mondo dell’alimentazione. Complice un maggiore interesse nei suoi confronti non solo da parte di chi ha già sposato una scelta alimentare vegetariana e vegan, ma anche da parte di chi vuole bilanciare la dieta introducendo piatti più sani e naturali. La ricetta della lasagna crudista è piuttosto versatile, personalizzabile a seconda del gusto personale e delle preferenze.

Lasagne raw, la ricetta

Ingredienti

  • 4 zucchine;
  • 100 g di pomodori secchi;
  • 2 vaschette piccole di pomodori datterini;
  • uno spicchio di aglio;
  • un ciuffo di basilico fresco;
  • un ciuffo di spinaci freschi;
  • una manciata di origano secco;
  • olio extravergine di oliva;
  • sale e pepe q.b.;
  • una manciata di pinoli;
  • capperi, olive nere;
  • erba cipollina fresca;
  • succo di limone.

Preparazione

Lavate le verdure accuratamente, mondate le estremità delle zucchine e tagliatele per il lungo con il pelapatate. Le fette ottenute dovranno risultare sottili e uniformi e saranno la base della lasagna raw. Adagiatele in un colapasta dentro il lavello, così che perdano l’acqua in esubero, quindi tagliate accuratamente i pomodori datterini e versateli in una ciotola capiente con l’aglio schiacciato privato dell’anima interna. Aggiungete una parte di pinoli, basilico, spinaci, capperi, olive nere e un ciuffo di erba cipollina. A piacere anche una manciata di pomodori secchi. Frullate grossolanamente quindi completate con olio, pepe, sale, origano e un goccio di succo di limone. Amalgamate per mixare i sapori crudisti e lasciate riposare per qualche minuto.

Preparate le lasagne disponendo in una pirofila capiente un primo strato di zucchine seguito dalla salsa creata appositamente, quindi qualche pinolo e un pizzico di erba cipollina. Proseguite in questo modo fino a completare la creazione, rifinite con qualche pomodoro secco tagliato a pezzettini sottili, sale, erba cipollina tagliata finemente e un goccio d’olio. Coprite con la pellicola o con la carta stagnola, disponete in frigorifero per 2 ore e più, servite a temperatura ambiente. In alternativa, potete rifinire l’ultimo strato con un mix di funghi tagliati sottili, olio, salsa di soia e peperoni a cubetti. Potete lasciarli marinare insieme nella salsa quindi decorare l’apice della lasagna oppure frullarli accuratamente per ottenere uno strato finale morbido.

La particolarità di questi piatti si basa sulla possibilità di introdurre ingredienti sempre diversi e saporiti, magari arricchendo la crema di farcitura con uva sultanina, cipolla fresca tagliata sottilmente, peperoncino, erbe aromatiche quali salvia, prezzemolo, timo, rosmarino. Ma anche aggiungendo una creazione particolare nota come il formaggio crudista che si può ottenere dalle noci di macadamia frullando finemente le stesse, completando il tutto aggiungendo un pezzetto di aglio, sale, pepe, succo di limone e acqua. Si frulla nuovamente per ottenere una crema morbida e saporita da utilizzare come parte intermedia per gli strati della lasagna.

23 giugno 2015
Lascia un commento