Una notizia che solitamente passerebbe del tutto inosservata, quella di un gatto che cattura un topo: normale amministrazione felina. Ma in questo caso siamo al cospetto del gatto più famoso di tutta Londra, se non dell’intero Regno Unito: Larry il pacifico micione di Downing Street.

Di lui ce ne eravamo occupati anche noi, perchè Larry era salito improvvisamente agli onori della cronaca diventando il gatto del Primo Ministro britannico David Cameron. Recuperato da una situazione di disagio e abbandono, ospite di un rifugio per gatti abbandonati, il pacifico felino nel febbraio del 2011 aveva varcato la porta di casa Cameron.

Conosciuto come Chief Mouser to the Cabinet Office, era stato assunto per contrastare la presenza dei roditori nei pressi dell’abitaziona. Ma Larry, alle battute di caccia, aveva preferito la vita rilassante e serena dei riposini e della coccole. La cosa aveva deluso le aspettative della famiglia e dei suoi fan, ma al contempo scatenato l’ilarità generale.

Eppure a dispetto di ogni previsione il micio finalmente è riuscito nell’impresa, catturando la sua prima preda. Dopo vari tentativi falliti Larry ha portato a casa il suo trofeo, un gesto annunciato con enfasi addirittura dal portavoce del Primo Ministro. L’atto possiede anche un risvolto politico, una sorta di risposta virtuale alle accuse che vengono rivolte al suo importante proprietario, colpevole di apparire poco deciso e forte, e per questo etichettato da un deputato conservatore come “Sei uomo o topolino?”.

30 agosto 2012
Lascia un commento