Si prepara ad arrivare sul mercato la nuova Lancia Ypsilon TwinAir a metano, versione a gas naturale della compatta citycar italiana che abbina alla ricercatezza degli interni e al comfort di bordo la possibilità di viaggiare risparmiando, oltre ovviamente ad inquinare meno rispetto alle versioni a benzina e diesel.

La vettura italiana sarà in commercio nei prossimi mesi, ma intanto Lancia sta proseguendo il lavoro di sviluppo facendo le consuete prove su strada a bordo di anonimi muletti. Uno di questi esemplari è stato sorpreso in autostrada ed è stato fotografato in alcuni scatti pubblicati dal sito allaguida.it.

La Lancia Ypsilon TwinAir Natural Power sorpresa in prova è spinta dall’interessante bicilindrico di 900 cc di casa FIAT, lo stesso propulsore che ha debuttato da poco sulla FIAT Panda a metano e che eroga una potenza massima di 80 cavalli.

Il compatto due cilindri promette emissioni notevolmente contenute in questa sua variante bifuel, praticamente in linea con quanto assicurato sulla cugina Panda, dove si apprezza una riduzione delle emissioni di ossidi di azoto pari al 90% rispetto ai motori diesel, per arrivare ad abbassare del 75% gli idrocarburi incombusti e del 23% la CO2 rispetto ai propulsori a benzina di pari livello.

Per il resto la Lancia Ypsilon a metano non dovrebbe differire dalle altre varianti ad eccezione di un’altezza da terra leggermente aumentata per far posto alla bombola del metano. La nuova arrivata andrà ad inserisi in una gamma completa che, oltre a dei motori a benzina e diesel, presenta la variante Ypsilon Ecochic, nome dietro al quale si nasconde la Lancia Ypsilon a GPL dotata del motore 1.2 Fire EVO II, un’unità già in regola con la normativa antinquinamento Euro 5 e capace di erogare una potenza massima di 69 cavalli.

Dopo il completamento della fase di messa a punto, la Lancia Ypsilon a metano sarà attesa al debutto nelle concessionarie che dovrebbe avvenire entro la fine del 2012 o, al massimo, nei primi mesi del 2013.

26 settembre 2012
Fonte:
Lascia un commento