Labrador battuto dal Bouledogue Francese: è il cane più amato

I Labrador perdono la prima posizione fra le razze di cani più amate, dopo oltre un decennio di preferenza assoluta fra gli appassionati di amici a quattro zampe. È quanto certifica il Kennel Club nel Regno Unito, per una tendenza già confermata anche nel resto d’Europa: complice forse anche la popolarità sui media e fra le celebrità, potrebbe essere il Bouledogue Francese l’esemplare più ambito fra gli amanti dei cani.

Fra tutte le razze di cani, il Labrador è rimasto per 27 anni consecutivi fra le prime preferenze dei proprietari britannici, nonché nei cuori di gran parte delle famiglie europee. Le ragioni sono molto semplici da comprendere: nonostante la stazza importante, questi esemplari dimostrano estrema fedeltà, grande capacità d’adattamento, un animo pacifico e rivolto al gioco, nonché una perfetta interazione con i bambini e con altri esemplari presenti in casa. Eppure, i Labrador potrebbe presto cedere la prima posizione come cane più amato ai Bouledogue Francesi, in nettissima crescita negli ultimi anni: dalle stime del Kennel Club, infatti, i cosiddetti “franchie” potrebbero raggiungere la vetta entro la fine del 2017 o, al massimo, nel successivo 2018.

=> Scopri le razze di cani amate in Italia


Le registrazioni di Bulldog Francesi nel Regno Unito hanno subito un’incredibile impennata negli ultimi dieci anni: dai soli 670 nel 2007 ai 21.470 del 2016. Una cifra che potrebbe raggiungere i 28.000 entro la fine dell’anno o nei primi mesi del 2018, consacrando definitivamente la razza. Come spesso accade, la scelta potrebbe essere stata guidata dall’improvvisa popolarità di questi esemplari sui media: oltre a essere continuamente protagonisti di video virali e meme a tema, la razza è molto gettonata dalla celebrità, basti pensare all’amata cagnolina di Lady Gaga.

Una tendenza, qualora venisse confermata, che ha comunque destato una certa preoccupazione nello stesso Kennel Club: si tratta, infatti, di una razza delicata e dalle specifiche necessità di salute. La scelta dettata solo da una questione di moda, perciò, potrebbe trarre in inganno i proprietari meno informati, i quali potrebbero non provvedere a tutte le necessità di benessere dei loro amici a quattro zampe. Come tutti i cani brachicefali, infatti, i Bulldog Francesi possono essere soggetti a frequenti problemi respiratori, soprattutto nei periodi più caldi dell’anno.

14 febbraio 2017
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento