Labbra screpolate? Ecco i rimedi naturali! Gennaio è il mese più freddo della stagione invernale, spesso l’aria pungente, il vento e le temperature basse incidono sulle parti più esposte del nostro corpo. Come ad esempio viso, collo, mani e in particolare le nostre labbra che tendono a seccarsi e screpolarsi perdendo la loro bellezza naturale. La disidratazione data dagli agenti atmosferici incide sulla morbidezza e tonicità delle labbra, causando anche irritazioni, sensibilità al dolore, secchezza e tagli con sanguinamento.

Inoltre una carenza di tipo vitaminico e la tendenza a umettarsi le labbra con la lingua possono portare alla screpolatura, per questo è importante idratarle accuratamente almeno ogni due ore. La prassi richiede di proteggere le labbra con stick di vario genere, magari bevendo molta acqua per riequilibrare le necessità del corpo e della pelle. Per mantenere costante la bellezza naturale delle nostre labbra è importante identificare nel dettaglio la causa che conduce alla loro screpolatura.

Labbra screpolate: le cause

Le labbra sono la parte del nostro viso maggiormente trascurata, spesso ripassare la lingua non basta a idratarle ma accelera il processo di disidratazione. Le motivazioni che portano alla loro screpolatura in realtà sono molteplici. Primi fra tutti i fattori atmosferici, freddo eccessivo e caldo torrido che seccano, disidratano e spaccano la pelle. Anche l’alimentazione gioca un ruolo importante, come ad esempio una carenza di Vitamina C, A e B e una dieta povera di acqua. Anche in inverno l’idratazione cutanea risulta fondamentale, il corpo necessita di almeno 1,5 litro di acqua al giorno da recuperane anche attraverso frutta e verdura.

Tra le cause di questo problema possiamo individuare altri fattori come l’utilizzo di cosmetici e prodotti troppo aggressivi, un rossetto oppure un fondotinta che applicati sulla pelle possono seccarla rapidamente o favorire reazioni allergiche. La stessa sigaretta è complice di questo inestetismo, la posa continua tra le labbra ne favorisce l’asciugatura repentina disidratandole. Infine le intolleranze ad alcune sostanze, oppure irritazioni e bruciori nei pressi dell cavo orale possono favorirne il malessere. L’aspetto doloroso causato dai tagli della screpolatura è un problema che, vista la zona, tende a guarire lentamente nel tempo. Importante agire con rapidità per sradicare la problematica alla radice.

Labbra screpolate: soluzioni e rimedi naturali

Come sempre per curare il nostro corpo è bene affidarsi a rimedi e soluzioni di tipo naturale, poco aggressivi e sicuramente più sani. Gli antichi rimedi della nonna, tramandati di generazione in generazioni, hanno sempre consentito al corpo di recuperare la salute con pochi ma utili accorgimenti di natura semplice. Spesso il rimedio chimico o farmacologico, se non in casi di estrema necessità, tende a bloccare il problema senza permettergli di sfogarsi e guarire nel modo idoneo. I rimedi naturali invece agiscono in modo delicato ma efficace, consentendo alla pelle di guarire e rigenerarsi.

Tra le soluzioni più ovvie vi è l’idratazione costante attraverso cibi, acqua e stick emollienti. Oppure impacchi, balsami e creme da creare in casa con le proprie mani, da utilizzare fino alla totale scomparsa del problema. Il prodotto più facile da recuperare è l’olio EVO che, picchiettato e distribuito, sulle labbra le idrata immediatamente. Il massaggio dovrà essere delicato e circolare, così da permetterne l’assorbimento. Utilissimo anche un mix di olio e miele, oppure la stesura solo di uno strato leggero di quest’ultimo. Un massaggio delicato e la posa di 15 minuti potranno bastare per ammorbidire la pelle.

In frigorifero potrete trovare anche il burro, magari di soia o la margarina, da applicare corposamente sulle labbra. Esattamente come per il burro di cacao la quantità è fondamentale per nutrire la pelle, quindi dopo 5 minuti ripulitela sfregando delicatamente uno spazzolino da denti con setole morbide. In questo modo potrete unire l’effetto esfoliante con lo proprietà nutritive del burro. Lo stesso Tea Tree Oil è fondamentale, grazie alle sue proprietà combatte le irritazioni della pelle favorendone una guarigione rapida. Poche gocce potranno bastare per un massaggio profondo e lenitivo. Nell’armadietto dei prodotti naturali potete inserire anche l’olio di mandorle dolci, di argan, l’olio di cocco e il burro di karitè. Quest’ultimo facilmente recuperabile sotto forma di crema o stick e da spalmare sulla pelle con un massaggio delicato, fino al completo assorbimento.

Per rinfrescare le labbra e lenire eventuali irritazioni tagliate un cetriolo e strofinate le fette sulla pelle, così che il succo possa rigenerare e calmare i bruciori. Infine una buona usanza è quella di effettuare uno scrub settimanale, così da eliminare la pelle secca e morta. Un buon risultato si può ottenere mescolando un cucchiaio di miele, uno di yogurt e due cucchiaini di zucchero di canna. Strofinate il mix ottenuto direttamente sulle labbra, così da favorire l’eliminazione delle cellule morte, quindi lasciate in posa per 20 minuti e ripulite con acqua tiepida. La pelle risulterà subito idratata e più sana. Prima di procedere con i prodotti naturali verificate eventuali intolleranze, quindi non effettuate lo scrub sulle labbra tagliate e sanguinanti.

27 gennaio 2014
Fonte:
Lascia un commento