La Terra possiede una sorta di seconda piccola luna che le fa compagnia nello spazio. L’annuncio è arrivato nei giorni scorsi dall’Agenzia spaziale americana. Gli astronomi della NASA hanno scoperto che l’asteroide 2016 HO3 che orbita intorno al Sole compie anche una danza intorno al nostro Pianeta. Nel suo giro annuale intorno al Sole, l’asteroide spende circa la metà del tempo più vicino alla stella che al nostro Pianeta.

A causa dell’irregolarità della sua orbita l’asteroide si trova a una distanza da 38 a 100 volte superiore rispetto a quella che intercorre tra la Terra e la Luna. Proprio per via della grande distanza i ricercatori hanno ribattezzato l’asteroide 2016 HO3 un “quasi-satellite”, un compagno della Terra più piccolo e meno fedele della Luna.

L’asteroide misura almeno 40 metri, ma non supera i 100 metri di larghezza. Gli scienziati americani rivelano che il semi-satellite ha orbitato intorno alla Terra per circa un secolo e secondo gli scienziati continuerà la sua danza irregolare intorno al nostro Pianeta per molti altri secoli.

La forza di gravità della Terra è abbastanza forte da impedire all’asteroide di prendere troppo le distanze dal nostro Pianeta o di avvicinarsi eccessivamente. La distanza dalla Terra oscilla sempre tra le 38 e le 100 volte quella che intercorre tra il nostro Pianeta e la Luna. Per questo motivo gli astronomi parlano di una sorta di danza che vede coinvolti da decenni l’asteroide e la Terra.

L’asteroide è stato identificato per la prima volta dagli astronomi il 27 aprile 2016, utilizzando il telescopio Pan-STARRS 1, in dotazione all’osservatorio spaziale di Haleakala, nello Stato delle Hawaii. Il telescopio, gestito dall’istituto astronomico dell’università delle Hawaii, è uno degli strumenti finanziati dal “Planetary Defence Coordination Office”, un progetto della NASA che si occupa di identificare i corpi celesti vicini alla Terra.

Gli scienziati rivelano che un altro asteroide ribattezzato 2003 YN107 per qualche tempo ha seguito un’orbita simile a quella dell’asteroide 2016 HO3, prima di allontanarsi definitivamente dal nostro Pianeta circa 10 anni fa.

22 giugno 2016
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento