La NASA ha diffuso la “Blue Marble 2012“, cioè l’edizione più recente di una serie di immagini che fin dal 1972 ritraggono la Terra vista dallo spazio (da qui il nome di “biglia blu” derivato dalla traduzione di “blue marble”). La foto di questa edizione è stata definita dall’agenzia spaziale americana come “la più strabiliante immagine in alta definizione della Terra di sempre”.

Lo scatto in questione è un’immagine composita realizzata unendo diverse riprese effettuate lo scorso 4 gennaio dall’obiettivo del VIIRS, lo strumento installato a bordo del energia solare arriverà dallo spazio”>satellite di osservazione Suomi NPP originariamente chiamato NPP e solo due giorni fa rinominato per ricordare lo scienziato Verner E. Suomi dell’Università del Wisconsin.

La foto “Blue Marble 2012″ è effettivamente stupenda, soprattutto se osservata nella versione in altissima risoluzione di 8000 x 8000 pixel. La bellezza della Terra emerge dal mix di colori che la caratterizza, con il blu degli oceani intervallato dalle striature bianche causate delle nuvole e il verde lussureggiante delle terre emerse che si alterna al marroncino delle aree desertiche.

Secondo la NASA, infatti, l’immagine del 2012 è superiore anche alla precedente, quella ricostruita grazie ai dati inviati dal satellite “Terra” nel 2010, a sua volta un’evoluzione dello scatto originale compiuto dall’Apollo 17 il 7 dicembre del 1972.

26 gennaio 2012
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento