L’estate è il periodo dei campeggi: sacco a pelo, una tenda e pranzi frugali si accompagnano alla campagna e alle stelle della sera, per una vacanza di pieno relax. In un mondo iperconnesso come quello attuale, però, la vita da campeggio porta con sé qualche inconveniente: come ricaricare smartphone, tablet e altri device tecnologici? Certo, la vita all’aria aperta potrebbe fare a meno di dispositivi elettronici, ma perché privarsi del gusto di fotografare un panorama mozzafiato e di condividerlo con gli amici in Rete? È per questo motivo che nasce Power Katabatic, una tenta completamente solare.

>>Scopri le cuffie solari che ricaricano lo smartphone

La struttura, prodotta dalla compagnia Eddie Bauer, presenta un normale telone per tende, a cui si aggiunge un pannello fotovoltaico triangolare che può essere facilmente ripiegato quando la vacanza è finita.

Sebbene la capacità di carica non sia specificata nei materiali promozionali, il pannello solare è prodotto da Goal Zero e permette energia continua per tutti i dispositivi portatili dotati di porta USB a 5 volt, quindi qualsiasi smartphone presente sul mercato – iPhone e iPad inclusi – nonché fotocamere digitali, navigatori GPS e molto altro ancora. E non è necessario attendere che spunti il sole, perché la ricarica sarà assicurata anche durante i temporali: la tenda, infatti, è dotata di una batteria interna per l’accumulo di energia.

La Power Katabatic è inoltre decisamente spaziosa: presenta una superficie coperta di 3,3 metri, il tutto in un peso lievemente inferiore ai 4 chilogrammi. Facile quindi da trasportare ma anche da montare, grazie all’impianto per la posa agevolata. Non è così agevole, però, il prezzo: ben 500 dollari. Va però detto che, per chi disponesse già di una propria tenda, si può comprare solamente il complesso fotovoltaico e la batteria, per poco meno di 300 dollari. Se le proprie tasche fossero ancor più vuote, si ricorda come pannelli da taschino esistano da anni in commercio – su eBay se ne trovano di ogni forma e dimensione a bassissimo prezzo – ma in questo caso sarà possibile ricaricare un solo dispositivo alla volta.

31 luglio 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento