La spesa di novembre: prodotti di stagione da portare in tavola

Novembre è il mese che ci conduce per mano verso l’inverno, molto spesso piovoso e nebbioso ci regala un’atmosfera sospesa anche se malinconica. È il penultimo mese dell’anno e riesce a garantirci molti alimenti salutari, particolarmente antiossidanti quindi adatti per combattere l’avanzare del tempo e le insidie date dall’inquinamento. La spesa di questo novembre è prodiga di cibi nutrienti, ricchi di sapore che scaldano la tavola e il nostro corpo.

Per un acquisto etico e una spesa perfetta è importate assecondare la nascita e crescita naturale dei cibi di stagione. Quindi acquistare prodotti nati durante il mese di novembre sarà la soluzione migliore per non gravare sul portafoglio. I prodotti di stagione, infatti, sono solitamente in offerta e conservano le maggiori potenzialità in quanto a gusto e sostanza. La loro crescita naturale incide positivamente sull’ambiente, inoltre scegliere un prodotto locale abbatte i costi di trasporto e le emissioni di CO2.

Novembre propone molte conferme dei mesi precedenti, ma aggiunge al paniere della spesa qualche chicca gustosa. Sul banco della verdura potrete trovare: il finocchio e la cicoria ricchi di acqua quindi con alte proprietà depurative; le carote; le bietole da coste; la cicoria belga; la catalogna; il sedano; oltre al cavolfiore, i cavolini di Bruxelles, i broccoli, il cavolo cappuccio e quello verza ottimi come antitumorali; ancora i funghi; la zucca; le patate; gli spinaci; il topinambur come sostituto della patata, ideale per chi soffre di diabete in quanto ottimo come regolatore dei valori glicemici.

Tra le altre novità della spesa di novembre sicuramente posto d’onore per il carciofo, ricco di magnesio, fosforo e potassio; le rape; i tartufi; il cavolo rosso da assaporare con un filo di aceto balsamico e mele renette e i cardi da far saltare in padella con aglio e pomodoro.


Per quanto riguarda la frutta della spesa di novembre è possibile acquistare buona parte dei protagonisti che rallegreranno anche la tavola del cenone di Natale: l’ananas; gli alchechengi da gustare con il cioccolato fondete fuso; la carruba; il caco; la melagrana dolce e succosa; i corbezzoli e alcune riconferme come l’uva, le castagne, le pere e le mele. Tra le new entry troviamo le noci e le nocciole, la risposta naturale contro l’invecchiamento della nostra mente. Pura energia salutare, carburante buono per contrastare il colesterolo; quindi le profumate arance, i mandaranci e i mandarini, una vera e propria ricarica di vitamina C e di benzina per il nostro corpo. Indispensabili per chi fuma tanto e ha bisogno di ricaricarsi e per combattere i malanni di stagione.

15 novembre 2011
Fonte:
Lascia un commento