Febbraio è l’ultimo mese prima della conclusione della stagione invernale, e ci accompagna verso temperature meno rigide. Le proposte per la spesa rimangono invariate, con qualche piccola novità, ma un vero toccasana per combattere freddi e malanni ancora in agguato. Tra le proposte più accattivanti c’è il cavolo nero, elemento indispensabile di quella cucina povera che ha caratterizzato la tradizione culinaria del nostro paese.

Ottimo per completare pietanze e zuppe, possiede un sapore deciso e avvolgente oltre a essere ricco di vitamina C e un alimento ideale contro le coliti ulcerose. Altre riconferme dell’inverno sono il cavolfiore, il cavolo cappuccio, il cavolo verza, il broccolo e i cavolini di Bruxelles. Questi ultimi sono utilissimi perché ricchi di fosforo e ferro, molto consigliati per chi soffre di anemia e ulcera. Inoltre possiedono proprietà antitumorali agendo in modo positivo per il riequilibrio degli ormoni femminili. Infine nella spesa di febbraio ancora presenti: il cardo, i carciofi, la cicoria e il cicorino, le coste, il porro e la zucca.

Per iniziare a disintossicarsi dalle calorie accumulate durante l’inverno possiamo attingere dalle proposte di febbraio con una bella insalata di finocchio, valerianella, spinaci, lattuga e pompelmo ricco di fibre. Per quanto riguarda la frutta le riconferme di stagione sono l’arancio, il mandarino, il mandarancio, il limone e il kiwi. Tutti ottimi antiossidanti per combattere l’invecchiamento della pelle e per ricaricare il corpo di vitamine ed energia. A completare la lista la frutta secca, mela e pera.

Per sfruttare a dovere la presenza del cavolo nero nella lista della spesa di febbraio l’ideale è quello di impiegarlo in una zuppa ricca e tonificante. Per realizzarla: un cavolo nero, 3 patate, mezza cipolla (o uno scalogno), uno spicchio d’aglio, 3 cucchiai di aceto di vino bianco, 1 cucchiaio d’olio extravergine d’oliva, salsa di pomodoro, peperoncino, sale e pepe q.b.

Tagliate il cavolo nero a pezzetti e lavatelo accuratamente, quindi pelate e lavate le patate e tagliatele a cubetti. Affettate aglio e cipolla, fate soffriggere il tutto in padella con olio e un filo di aceto, quindi aggiungete 3 cucchiai di salsa di pomodoro. Unite le patate e allungate con acqua, lasciate ammorbidire per qualche minuto quindi versate il cavolo nero. Allungate con altra acqua, salate e pepate, quindi lasciate cuocere tutto coperto fino a quando le verdure non si saranno ammorbidite. A cottura ultimata frullate a piacere, quindi tostate qualche fetta di pane e disponetela a pezzetti sul fondo del piatto. Ricoprite con la zuppa calda guarnita con una spolverata generosa di formaggio grattugiato.

1 febbraio 2012
Lascia un commento