La spesa di aprile: asparagi, agretti e salvia

È arrivato aprile, il mese della frizzante e colorata primavera. Nonostante un antico proverbio popolare reciti aprile dolce dormire, sinonimo di primi caldi di stagione che inducono al sonno, la natura apre le braccia al sole e alle fioriture. Ovunque il nostro sguardo si posi è un tripudio di gemme, fiori, boccioli, foglioline verdi e profumo. Questo trend stagionale investe anche l’agricoltura e la terra coltivata, dopo il sonno invernale, che dona nuova frutta e rigogliosa verdura per la nostra spesa.

La cesta offre cibi saporiti, pieni di colore, utili per il risveglio del nostro corpo e necessari per disintossicarci dalla stanchezza invernale. Con aprile fare la spesa sarà più divertente, nonostante si possa fare ancora affidamento su alcuni cibi della passata stagione, la primavera sarà presente sui banchi della frutta e della verdura. Molte le conferme di marzo, tante le importanti novità di cibi depurativi, salutari e drenanti. Utili per preparare il nostro corpo per la stagione estiva, ma principalmente per recuperare forze ed energia.

Fragole

Fragole Red Frutta Mature Cibo Fiestaware via Pixabay

Tra le new entry possiamo incrociare le primissime fragole, che conosceremo nel dettaglio il mese prossimo. Colore vivo e gusto dolce, sono l’emblema della spesa primaverile. Al loro fianco una valida riconferma, incontrata a marzo, ovvero il verde e gustoso avocado.

Ottimo frutto energetico è ideale per chi vuole mettersi a dieta, oppure per chi si avvale di un regime alimentare povero di sodio. Ricco di grassi definiti buoni e proteine, contiene vitamina A, B1, B2, B6, D, E, K, PP. Tra le riconferme anche arancio, cedro, kiwi, mandarino, pompelmo, banane, ananas e pomelo, riserve importanti per Vitamina A, E e C.

Fave

Fresh beans broad over wood background, selective focus via Shutterstock

Per quanto riguarda la verdura possiamo incontrare ancora qualche valido alleato invernale come broccoli, cavolfiori, verze e cavolo nero. Quindi le novità del mese precedente: agretti o barba di frate, spinaci, ravanelli, cipolline. Tra le new entry di aprile ritroviamo le fave tripudio di proteine, sali minerali, fibre, vitamina A, B1, B2, C e la vitamina E. Poco caloriche contengono un amminoacido, la L-dopa, ottimo per aumentare il livello di dopamina cerebrale. Depurano l’organismo, tonificano e donano energia. Si possono consumare crude e croccanti, oppure cotte in zuppe, contorni o primi piatti.

Asparagi

Appetito Asparagi Cibo Verde Sano Pasto Gambo via Pixabay

Quindi gli asparagi dalla carne tenera ricchi di eterosidi solforati e oli essenziali (zolfo), che svolgono una valida azione antinfiammatoria, diuretica, anti-diabetica e antiparassitaria. Un cibo importante e prodigo di glucidi, protidi, pectina e lignina, vitamina A, quasi tutte le vitamine del gruppo B quindi sodio, potassio, fosforo, magnesio, ferro, zinco, rame e iodio. È proprio la presenza del potassio a rendere gli asparagi validi alleati del cuore, del sistema nervoso e dei muscoli, inoltre svolgono un ruolo fondamentale come diuretici e aiutano a contrastare la ritenzione idrica. Essendo poco calorici sono ideali nelle diete, in particolare quelle depurative e drenanti. Contengono però un buon quantitativo di acidi urici e possono incidere su problematiche come la gotta, le cistiti, le prostatiti, le calcolosi renali e le malattie osteoarticolari. Infine contengono quantitativi bassi di nichel e piuttosto significativi di acido acetilsalicilico, dato da non sottovalutare per chi ne è allergico.

Salvia

Sage leaves (Salvia officinalis) via Shutterstock

Infine la salvia che si raccoglie ad aprile e che contiene olio essenziale composto in percentuale maggiore dal thujone, il resto è costituito da acetato di bornile, canfora, cineolo, bomeolo, salviolo e salvane. Inoltre contiene vitamine B1 e C, gli antiossidanti flavonoidi, tannini, acido ossalico, mucillagini, saponine, resine ed enzimi. È un rimedio antico, che rimanda alla medicina e alle cure casalinghe di una volta, la salvia previene e combatte i problemi legati alle vie respiratorie. Aiuta l’alito a rimanere fresco, favorisce la digestione, se strofinata sui denti ne favorisce la pulizia e la salute antibatterica. Possiede proprietà cicatrizzanti e un bagno con foglie di salvia rinvigorisce la pelle. Può aiutare a ridurre la glicemia, è un valido alleato per l’umore e contro i dolori mestruali.

Riconferme importanti anche per il carciofo, l’indivia, la catalogna, la carota, i cavolini di Bruxelles, i crauti, il radicchio rosso, il tarassaco (ottimo defatigante per il fegato), il porro, la valerianella, rapa e il carciofo. Prime avvisaglie per la barbabietola che incontreremo a maggio.

4 aprile 2014
Lascia un commento