L’ultimo mese dell’estate è arrivato portando in dono un po’ di vacanze, anche se brevi, ma di sicuro relax e una cesta della spesa ricca di cibi succosi e rinfrescanti. Un’idea importante per contrastare il caldo di questi giorni afosi, e una necessità per rigenerare il corpo e la mente. Il mercato si impreziosisce di bancarelle cariche di frutta e verdura colorata, fresca, saporita e salutare. Tantissime le riconferme del mese precedente, già prodigo di regali e bellezza.

Ma con agosto arriva la possibilità di gustare con calma e lentezza tutta la frutta e la verdura che la natura ci offre. Immancabile la regina delle vacanze: l’anguria, da mangiare fresca, a fette, in versione ghiacciolo, granita, oppure a cubetti sulla spiaggia tra un bagno e l’altro. Dolce, deliziosa e succosa è un frutto ricchissimo di acqua, circa il 92% contro l’8% di zuccheri naturali. Ottima per dissetare il corpo e la pelle, è un’alleata importante contro le malattie cardiovascolari perché riduce i livelli di colesterolo. Inoltre, grazie alla presenza della citrulina, contiene l’ipertensione ed è un cibo fondamentale nei regimi dietetici ipocalorici e per mantenere il peso forma.

Contiene Vitamina B6, potassio, fosforo e magnesio utili per l’apporto energetico corporeo, quindi favorisce la produzione di serotonina incentivando il relax notturno e il sonno. È un antiossidante di natura, contrasta i radicali liberi e possiede proprietà antitumorali, mentre per i diabetici è consigliato un consumo moderato. Accanto al verde e rosso dell’anguria possiamo trovare alcune riconferme come il melone, l’albicocca, la pesca e la pesca noce, le pere, le ultime amarene, ciliegie e la nespola del Giappone. Entrata vigorosa invece per mirtilli, more, lamponi, prugne e susine, fichi, fichi d’india e la prima uva. Una proposta importante per il benessere del nostro corpo, un carico di antiossidanti, anti tumorali e guardiani del cuore e della mente.

More scure di rovo o rosse di gelso sono le traghettatrici tra agosto e settembre, perché nascono e crescono in questo periodo. Ottime come antitumorali grazie alla presenza delle antocianine che conferiscono il colore ai frutti di bosco, e dei flavonoidi che inibiscono la crescita delle cellule tumorali. Contengono vitamina A, B9 (acido folico) e C, acido citrico, malico, tartarico, sali minerali come calcio, potassio, manganese, quindi pectine e antocianosidi. Possiedono proprietà depurative, diuretiche, antireumatiche e dissetanti, ma principalmente svolgono il compito di spazzine delle arterie eliminando il colesterolo. Anche i mirtilli contengono l’acido citrico, la vitamina B9 e l’acido idrocinnamico, sono presenti le antocianine che rendono i tessuti capillari più forti ed elastici e l’acido ossalico che ne determina il sapore. Utilissimi per la circolazione, per la depurazione del fegato e per i disturbi intestinali. Contrastano l’affaticamento visivo e i radicali liberi, quindi favoriscono il benessere del cuore. Infine i lamponi ricchi di acqua, con un discreto apporto di sali minerali e una buona presenza di vitamina A, vitamine B1, B2, B3, B5, B5, vitamina C, Vitamina E, K e J. Depurano, contrastano i radicali liberi, favoriscono la diuresi, leniscono le infiammazioni respiratorie e intestinali. È consigliato per i diabetici.

Della prima uva parleremo il mese prossimo, ad agosto possiamo trovare prugne e susine che regolano le proprietà intestinali e la produzione della bile. Ma anche il fico ricchissimo di acqua (80%), di fibre, di zuccheri, di sali minerali come calcio, potassio, ferro, sodio e fosforo, di vitamine come la provitamina A, B6, C e la PP. Lassativo naturale riesce a fornire energia al corpo, benefici per ossa e denti oltre a fornire un’azione antinfiammatoria dell’apparato urinario e circolatorio. Per quanto riguarda la verdura molte le riconferme del mese di luglio come cetriolo, pomodoro, peperone, aglio, bietola, carota, cicoria, cipolla, fagioli e fagiolini, fave, ancora fiori di zucca e zucchine, lattuga, patate, rucola, insalata da taglio, melanzane e sedano.

Palco d’onore per i primissimi funghi, che incontreremo a settembre, quindi il ravanello dal gusto deciso e dalla consistenza croccante. Ricco di Vitamina C e B, possiede proprietà diuretiche, depurative e calmanti. Contiene molta acqua e sali minerali, assorbiti dal terreno. Il mais ricco di fibre, vitamine, antiossidanti e sali minerali utili per il benessere della mente. Non contenendo glutine è un cibo adatto per chi soffre di celiachia. E per ultimi i piselli della famiglia dei legumi, sono ricchi di acqua ma anche di zuccheri, fibre, proteine vegetali, carboidrati, minerali, vitamine e amminoacidi. Sono il cibo più adatto e completo per chi è vegetariano, inoltre possiedono proprietà diuretiche, mantengono in salute il cuore e le difese immunitarie. Contrastano i problemi legati alla colite e infine combattono il colesterolo.

7 agosto 2013
Lascia un commento