La nuova L’Aquila sarà all’insegna della sostenibilità ambientale. Il capoluogo abruzzese al centro di un progetto presentato dall’Enea, grazie al quale sarà dotato di alcune tecnologie in grado di renderlo all’avanguardia per ciò che concerne l’eco-sostenibilità e l’efficienza energetica.

Il sistema, denominato “smart ring” per via della sua forma ad anello, si estenderà su di un perimetro di circa 4-5km. e garantirà molteplici benefici. Non solo la regolazione automatica dell’illuminazione stradale grazie a dei sensori sul traffico di vetture, ma anche un costante controllo della qualità dell’aria. A completare il quadro del progetto anche interventi per una mobilità sostenibile e in materia di smart-building. Questo il commento dell’Assessore all’Ambiente de L’Aquila, Alfredo Moroni:

Questo progetto, inserito all’interno in un piano più ampio di ricostruzione della nostra città, è un punto di partenza dal quale iniziare per far rientrare l’Aquila in una logica culturale basata sul risparmio e sull’efficienza energetica dei servizi pubblici intelligenti.

Il progetto relativo a L’Aquila verrà finanziato grazie a una parte dello stanziamento triennale di 46,5 milioni di euro, previsto dalla Finaziaria 2010 e utilizzato dall’ENEA e dal CNR per il rilancio “sostenibile” del Mezzogiorno. Come dichiarato dal Commissario ENEA, Giovanni Lelli:

Il nostro ruolo è anche quello di sviluppare progetti specifici nel campo dell’efficienza energetica e della mobilità sostenibile, in quello della competitività del turismo delle coste e delle isole italiane.

28 settembre 2011
Fonte:
Lascia un commento