Mobilità sostenibile: questa è la parola chiave per comprendere il significato dell’accordo raggiunto il 22 gennaio tra Enel e Piaggio.

Missione: rendere possibile, in tempi rapidi, la diffusione di mezzi elettrici approntando servizi di ricarica intelligenti, sicuri, di facile uso.

L’intesa tra i due importanti gruppi italiani ha come retroterra l’idea che lo sviluppo del mercato dei veicoli elettrici costituisca una grande opportunità per contribuire ad una crescita economica compatibile con la salvaguardia dell’ambiente.

Una sensibilità ecologica che diventa sempre più patrimionio comune e condiviso di consumatori, produttori e istituzioni.

Il progetto di collaborazione prevede

  • la ricerca di soluzioni innovative per soddisfare i bisogni della clientela relativamente all’utilizzo e alla gestione di flotte aziendali e di motoveicoli elettrici.
  • la realizzazione di test per l’interazione e la compatibilità tra l’infrastruttura di ricarica Enel e i veicoli elettrici Piaggio.
  • l’avvio di esperimenti pilota su città campione.
  • la promozione di programmi e attività per l’educazione e incentivazione della mobilità elettrica.

Il Gruppo Piaggio da tempo fortemente impegnato nell’offerta di mezzi ibridi ed elettrici metterà a disposizione per il buon esito dell’operazione lo scooter MP3 Hybrid, il veicolo commerciale Porter Electric Power, e il tre ruote Ape Calessino Electric Lithiu.

26 gennaio 2010
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento