La dieta dell’insalata consente di dimagrire ed è perfetta per le belle stagioni; con i giusti ingredienti si tratta di un piatto unico che non solo permette di dimagrire ma si rivela anche l’ideale per chi soffre di stitichezza, ritenzione idrica oppure ha la pelle secca e opaca.

Il pregio di questa dieta è che è semplicissimo preparare un piatto di insalata in tutte le sue varianti, l’importante è che sia fresca e con verdure di stagione, che sia lavata con molta cura ma non lasciata troppo a mollo per evitare che non si perdano le vitamine.

Attenzione inoltre ad asciugare bene le foglie e a tagliarle poco prima di servire l’insalata in tavola, e questa va condita direttamente nel piatto in modo tale da evitare di mettere troppo olio.

L’olio di oliva contiene circa 90 kcal per ogni cucchiaio circa, quindi occhio a non abusarne, così come la quantità  di sale, responsabile della ritenzione dei liquidi. Seguendo la dieta dell’insalata si introducono quotidianamente circa 1.300 kcal, e si perdono circa 4 chili in 4 settimane.

La verdura costituisce l’alimento principale in questo regime alimentare, carne e pesce vanno mangiati non più di due volte a settimana ma bisogna scegliere la variante magra; i carboidrati si possono assumere ma solo se integrali, e lo zucchero va abolito a favore del dolcificante.

La frutta fresca si deve mangiare di stagione. Di seguito un esempio settimanale di dieta dell´insalata:

Lunedì
Colazione: una tazza abbondante di latte parzialmente scremato (250 ml) con 3 cucchiai di muesli
Spuntino: un bicchiere di spremuta di agrumi
Pranzo: insalata con legumi; 40 g di pane integrale; 200 g di frutta
Cena: antipasto di verdure crude in pinzimonio (insalata belga, carote, sedano); 150 g di orata, o spigola o branzino al cartoccio, condita con salsa di menta preparata con un cucchiaio di olio, succo di limone e menta tritata, fresca o secca; insalata di indivia bollita; 200 g di frutta.

Martedì
Colazione: una tazza abbondante di latte parzialmente scremato (250 g); 3 fette biscottate integrali
Spuntino: 200 g di frutta
Pranzo: insalata con peperoni, 200 g di frutta
Cena: antipasto di verdure crude miste (insalata belga, carote, sedano); 50 g di riso parboiled bollito e condito con 2 pomodori ciliegia, 75 g di verdure cotte miste per insalata russa (carote, piselli, barbabietola a dadini), un cucchiaio di mais in scatola, qualche cappero, olio extravergine di oliva; 200 g di frutta.

Mercoledì
Colazione: un vasetto di yogurt magro (125 g) con 3 cucchiai di muesli
Spuntino: un bicchiere di spremuta di agrumi
Pranzo: 70 g di pasta integrale, condita con pomodoro fresco o passata a pezzettoni e rucola tritata; 200 g di frutta
Cena: insalata mista di radicchio rosso, pomodori e cetrioli; involtini di lattuga,50 g di spinaci cotti al vapore; 200 9 di frutta.

Giovedì
Colazione: una tazza abbondante di latte parzialmente scremato (250 g); 4 biscotti integrali
Spuntino: 200 g di frutta
Pranzo: insalata Nontaise, 40 g di pane integrale; 200 g di frutta
Cena: puntarelle di cicoria in pinzimonio; 50 g di pane integrale; 150 g di bistecca di manzo ai ferri; verdure grigliate (melanzane, zucchine e radicchio di Treviso).

Venerdì
Colazione: uno yogurt magro (125 g) con 3 cucchiai di muesli
Spuntino: un bicchiere di spremuta di agrumi
Pranzo: riso con radicchio rosso di Treviso´; 200 g di frutta
Cena: insalata mista di scarola, indivia e pomodori; 150 g di pesce spada alla griglia; melanzane grigliate.

Sabato
Colazione: una tazza abbondante di latte parzialmente scremato (250 g); 3 fette biscottate integrali
Spuntino: 200 g di frutta.
Pranzo: insalata golosa; 200g di frutta
Cena: cruditè di verdure; minestrone di verdure con 30g di legumi e 30g di pasta o riso; 200 g di frutta.

Domenica
Colazione: un vasetto di yogurt magro (125 g); 3 biscotti integrali
Spuntino: un bicchiere di spremuto di agrumi
Pranzo: 30 g di pasta integrale condita con sugo di pomodoro e 50 g di piselli; 50 g di bresaola o prosciutto crudo con rucola; 200 g di macedonia di frutta di stagione
Cena: lattuga con 2 uova sode verdure bollite (spinaci, cavoli); 200 g di frutta.

25 marzo 2013
I vostri commenti
rosa , mercoledì 14 dicembre 2016 alle18:48 ha scritto: rispondi »

buonasera siamo sotto le feste di natale , quindi si si sgarra un pochino , mà con il nuovo anno si comincia la dieta . varrei provarla . grazie

simonetta, sabato 26 settembre 2015 alle10:29 ha scritto: rispondi »

provo perché di chili ne ho abbastanza

Anna , giovedì 28 maggio 2015 alle14:07 ha scritto: rispondi »

Voglio intraprendere questa dieta

Michelle Citrano , mercoledì 11 marzo 2015 alle17:21 ha scritto: rispondi »

Vorrei perdere i miei 7 kili accumulati appunto x le feste

Teresa, mercoledì 5 marzo 2014 alle8:58 ha scritto: rispondi »

Salve,mi chiamo Teresa e garantisco la riuscita di questa dieta, perche' qualche anno fa l'ho fatta ed ho perso ben cinque chili in un mese. Nel tempo non ho ripreso peso, adesso la rifaccio per una questione di salute . Buona giornata .

Lascia un commento