Il vostro piatto preferito è la pizza ma ogni volta che vorreste mangiarla pensate che faccia ingrassare e dunque desistite? Sappiate che la pizza non fa aumentare di peso, se si seguono alcuni accorgimenti per mantenere le giuste proporzioni tra carboidrati e proteine. È fondamentale infatti saper scegliere la pizza giusta, ovvero quella priva di salumi, carne, uova, ma ricca di verdure grigliate che non vadano a intaccare la linea. Prediligete dunque gli ingredienti classici, ovvero pomodoro, mozzarella, un filo d´olio d´oliva e verdure di tutti i tipi, a patto che siano cotte alla griglia. C´è addirittura una dieta della pizza fatta appositamente per coloro che amano questo cibo e che vogliono dimagrire, dieta da 1200 kcal che va seguita per una settimana e che consente di consumare la pizza in uno dei pasti principali.

Assolutamente vietato, infatti, mangiarne una fetta per spuntino, e comunque in generale è meglio imparare a prepararla in casa così avrete meglio sott´occhio tutti i condimenti da utilizzare per non ingrassare.

La pizza non rappresenta un pericolo per la linea se poi negli altri pasti vanno introdotte molte verdure e frutti, sono invece esclusi gli zuccheri – bisogna infatti ingerirli solo tramite la frutta – i dolci e gli alcolici.

Bisogna bere molta acqua, almeno 2 litri ogni giorno, e praticare un po´ di attività  fisica che contribuisce a ridurre la massa grassa e a mantenere tonici i muscoli.

Ecco le indicazioni da seguire per tutti i giorni della dieta della pizza:

Colazione: uno yogurt parzialmente scremato, oppure frutta fresca, da evitare se possibile quella in scatola, un bicchiere di tè con tre fette biscottate integrali. In alternativa cereali integrali con un bicchiere di latte scremato.
Spuntino e merenda: frutta fresca, oppure uno yogurt scremato o una tazza di tè.

Lunedì
Pranzo: insalata di verdura fresca, mozzarella e prosciutto crudo;
Cena: pizza alle zucchine, pomodori per contorno, frutta fresca.

Martedì
Pranzo: 60 grammi di frittata con le patate, insalata fresca di mais e olive;
Cena: pizza con i funghi e insalata di pomodori.

Mercoledì
Pranzo: spinaci passati in padella, un panino integrale, frutta fresca;
Cena: pizza margherita e una coppa di macedonia senza zucchero.

Giovedì
Pranzo: spiedini di verdure e formaggio, insalata verde, una fettina di pane integrale;
Cena: pizza napoletana, e contorno di carciofi in agrodolce.

Venerdì
Pranzo: zucchine ripiene e una fetta di formaggio;
Cena: pizza con le patate e contorno di pomodori e mozzarella.

Sabato
Pranzo: due fettine di manzo ai ferri con contorno di carote;
Cena: focaccia bianca al rosmarino e una coppa media di gelato alla frutta.

Domenica
Pranzo: involtini con prosciutto, lattuga e parmigiano, fagiolini in agrodolce;
Cena: pizza capricciosa e contorno di peperoni arrostiti.

25 marzo 2013
I vostri commenti
Carmelina, giovedì 13 ottobre 2016 alle10:04 ha scritto: rispondi »

Spero che funzioni

Andrea, giovedì 19 maggio 2016 alle22:55 ha scritto: rispondi »

La dieta 'sperimentale' é proposta per una settimana e coadiuvata da alimenti estremamente sani, non mi pare possa fare alcun danno. Se il conteggio quotidiano di questa é di 1200 kcal giorno, e mi torna abbastanza se le porzioni son contenute, basta sottrarlo al proprio fabbisogno giornaliero per stabilire la perdita. Io ad esempio ho un fabbisogno di 3000kcal/giorno (sono uomo e body builder), andrei in deficit di 1800 kcal. Consideriamo che 7000 kcal = 1kg di peso. In quattro giorni perderei un kg. Ad una donna richiederebbe circa il doppio del tempo, ma niente sgarri eh! E naturalmente poi va interrotta, bisogna variare i nutrienti!

Rosy, venerdì 18 marzo 2016 alle18:23 ha scritto: rispondi »

Vorrei sapere quanto soi dimagrisce con questa dieta

Morgan , giovedì 3 marzo 2016 alle0:07 ha scritto: rispondi »

Questa è' una grandissima fregatura è ve lo spiego bene il perché; 1 La pizza è' un "cibo" acidificante, dovuto ad il formaggio (causa numero 1 del cancro per l'enzima caseina) 2 la farina bianca è' un acido 3 la salda pomodoro una volta cotta è ridotta è' un acido. Che cosa fanno i cibi acidificanti? A abbassano il PH del sangue B estraggono da ossa calcio C estraggono dai muscoli il magnesio Quindi in un ambiente acido con un PH al disotto del 7 ci si avvia verso malattie croniche, infarto e poi cancro. Purtroppo abbocchiamo come i pesci a tutte le ladrate e fregature del mercato. Ci sono solo 2 tipi di cibi: 1 Acidificanti i quali portano alla degenerazione del corpo 2 Alcalini I quali mantengono e proteggono le funzioni metaboliche del orgsnismo. SE SI VUOLE PERDERE PESO BISOGNA ADOTTARE UN REGIME ALIMENTARE ALCALINO AL 70%

Giuseppina, lunedì 19 ottobre 2015 alle15:19 ha scritto: rispondi »

Invece sembra interessante io la farei

Lascia un commento