La bolletta energetica in Italia supera i 63 miliardi di euro

La bolletta energetica italiana continua a lievitare, facendo segnare nel 2011 un nuovo record storico attestandosi oltre i 63 miliardi di euro, con un netto rialzo rispetto ai 53,9 miliardi spesi nel 2010 per soddisfare il fabbisogno di elettricità e gas del paese.

Le cifre, provenienti dalle stime dell’Unione petrolifera, indicano che la bolletta energetica italiana ha superato i livelli record di tre anni fa, quando l’economia viaggiava con ben altro ritmo e non era arrivata la crisi globale che in questo biennio ha penalizzato la competitività dell’Italia e di tutti gli altri paesi sviluppati.

A pesare sul bilancio complessivo è soprattutto la bolletta petrolifera, che nel 2011 arriverà a 36 miliardi di euro, anch’essa in aumento rispetti ai 28,5 miliardi di 12 mesi prima.

Secondo il presidente dell’Up Pasquale De Vita:

La crisi economica ha colpito pesantemente il sistema industriale italiano e in particolare quello petrolifero, che è stato l’unico a registrare una nuova contrazione nei consumi. Il petrolio è stata infatti l’unica fonte che non ha recuperato nulla di quanto perso nel 2009 a causa della crisi, come hanno invece fatto energia elettrica e gas. Il suo peso sul totale è così sceso intorno al 39% rispetto al 41% del 2009, pur restando la nostra principale fonte di energia. Complessivamente negli ultimi sei anni i consumi petroliferi sono diminuiti più di quanto avessero fatto in occasione del secondo shock petrolifero (19,2 milioni di tonnellate in meno).

Intanto l’Italia si ritrova davanti alla sfida energetica, tanto che il Governo, per far fronte alle emergenze, come quella legata alla crisi libica, ha chiesto un aumento della produzione nazionale di idrocarburi, in modo da rafforzare le scorte e rendere il paese relativamente meno dipendente dalla produzione estera, ovviamente compatibilmente con le limitate risorse energetiche a disposizione.

15 giugno 2011
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
Zerpi, mercoledì 15 giugno 2011 alle14:30 ha scritto: rispondi »

e chi ne fa le spese? noi poveri idioti che ogni mese ci tartassano di bollette astronomiche e la fatica a pagarle ..complimenti

Lascia un commento