La Grande Barriera Corallina sbarca, forse è proprio il caso di dirlo, su Google Street View e lo fa con un contorno di immagini letteralmente mozzafiato, in grado di mostrare gli angoli più nascosti, ma non per questo poco affascinanti, di una delle bellezze naturali più importanti per l’ecosistema terrestre.

Grazie alla collaborazione tra Google e il Catlin Seaview Survey, gli utenti di Google Street View potranno visitare virtualmente, tramite scatti ad alta risoluzione, le meraviglia della Barriera Corallina, ammirando da vicino pesci tropicali e tartarughe di ogni specie tra quelle presenti nelle zone riprese dagli obiettivi dei fotografi in oltre 50.000 scatti.

I fondali marini che saranno a disposizione su Street View andranno così dalle Filippine alle Hawaii, regalando immagini suggestive a portata di mouse anche a coloro che non vogliono scomodarsi per immergersi in mezzo alle meraviglia della natura.

Google ha spiegato che le foto sono state realizzate grazie a una speciale macchina fotografica di nuova generazione, la cosiddetta fotocamera SVII controllata tramite un tablet e in grado di scattare immagini ad alta risoluzione, fino a 24 megapixel, anche in condizioni di luce non del tutto ottimali.

Con l’aggiunta delle immagini odierne Google arricchisce ancora di più il proprio servizio in favore della divulgazione della biodiversità marina tramite queste spettacolari foto. Già in passato, infatti, il gruppo californiano aveva portato sugli schermi dei computer degli utenti la Grande Barriera Corallina australiana, mostrando nel servizio Google Seaview alcune porzioni delle 2.900 barriere coralline singole dislocate nell’Australia nord-orientale.

27 settembre 2012
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento