Con più di 19.000 seguaci, la piccola volpe del deserto Kuzma, conosciuta anche come fennec, è divenuta velocemente famosa. Di casa a Mosca, all’interno di un lussuoso appartamento, la piccola è protagonista di un profilo Instagram molto seguito e gettonato. Come tutti gli esemplari della sua categoria, l’animaletto possiede un corpo piccolo, asciutto, dal manto chiaro e dalle orecchie enormi. Il muso affusolato tradisce la parentela diretta con le volpi, oltre che la stessa agilità e scaltrezza.

I video pubblicati catturano sempre molto interesse, in particolare gli ultimi due, dove la piccola gioca sul divano cercando di acchiappare una crocchetta. Oppure dove si fa massaggiare dal gatto di casa, con molta gioia per entambi. L’animaletto è tipico della zona desertica del Sahara nel Nordafrica. La volpe rientra nella famiglia dei canidi e possiede un’indole curiosa e molto intelligente. Le grandi orecchie servono per disperdere il calore del deserto e il colore del manto l’aiuta a mimetizzarsi.

Kuzma conduce una vita poco selvaggia ma più casalinga, insieme al gatto di compagnia con cui ha stabilito un buon rapporto di amicizia. Come mostrano le foto sul profilo Instagram, ama passeggiare a guinzaglio, ma anche sonnecchiare tra le braccia della proprietaria. Seguita e curata come un cucciolo di cane, possiede una cesta personale, una tutina personalizzata e alcuni peluche con cui ama giocare. Come tutti i piccoli adora sondare e scoprire nuovi spazi, territori e luoghi della casa. Ma la possibilità di crescere accanto al gatto di casa permette la crescita di una sintonia importante. I due vengono spesso immortalati fianco a fianco intenti a coccolarsi a vicenda, oppure a sonnecchiare nella stessa cesta morbida l’uno con il muso appoggiato sul fianco dell’altro. Forse la casa non è un luogo ideale per la crescita di un animale selvatico, per un mammifero solito vivere in piccoli branchi. Ma la capacità di adattamento della volpe e le regole di alcuni paesi ne favoriscono la vita domestica.

1 giugno 2016
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento