Immaginando il futuro della mobilità c’è chi sperimenta con modelli innovativi per la fruizione dei veicoli come il ride sharing e il car pooling, così da ridurre il numero di mezzi in circolazione e contribuire progressivamente a risolvere il problema del traffico.

Strade certamente valide e percorribili, verso un futuro più vivibile per l’ambito urbano. C’è poi chi, come il team al lavoro su Kitty Hawk Flyer, preferisce adottare un altro approccio, puntando a sfruttare la verticalità degli ambienti.

=> Leggi le novità in arrivo dall’Electric Tour 2017

Il prototipo mostrato può essere definito come una sorta di auto volante, spinta da propulsione 100% elettrica e dunque a impatto zero. A differenza di quanto si potrebbe immaginare, il velivolo è molto semplice da pilotare, tanto che non servirà alcun tipo di patentino e la fase di apprendimento (stando a quanto dichiarato dai responsabili) non durerà più di qualche minuto. È inoltre sicuro e il suo utilizzo è già stato approvato dalla Federal Aviation Administration, poiché aderente alle normative attuali, secondo le quali si colloca nella categoria degli ultraleggeri.

=> Scopri l’andamento delle vendite di auto elettriche in Europa

Nel filmato in streaming di seguito ne è visibile una prima versione testata su uno specchio d’acqua, ma Kitty Hawk Flyer sarà in grado di muoversi ovunque. La versione commerciale arriverà molto presto: già entro la fine dell’anno in corso, esclusivamente sul territorio statunitense. Ancora sconosciuto il prezzo di vendita, ma gli interessati all’acquisto possono già mettersi in coda versando una quota pari a 100 dollari, che oltre a offrire uno sconto pari a 2.000 dollari sulla spesa finale garantirà l’accesso a un simulatore di volo.

A finanziare lo sviluppo e la progettazione del mezzo è Larry Page, co-fondatore di Google insieme a Sergey Brin e attuale CEO della parent company Alphabet. Al momento non è chiaro se nei piani di Kitty Hawk ci sia un qualche tipo di collaborazione con il gruppo di Mountain View, anch’esso da tempo impegnato nel tentativo di evolvere il settore della mobilità con iniziative come quella legata alla guida autonoma.

26 aprile 2017
Fonte:
Via:
Immagini:
Lascia un commento