Kisspeptina, ecco l’ormone che regola il desiderio sessuale delle donne

Fino al 40% delle donne soffre di un basso desiderio sessuale a un certo punto della vita ma è stata appena scoperta una sostanza chimica nel cervello che alimenta le pulsioni sessuali e che potrebbe aiutarle a raggiungere orgasmi migliori. Si chiama Kisspeptina, meglio conosciuta come l’ormone del bacio e precedentemente connessa alla pubertà e alla fertilità, secondo una nuova ricerca capace di giovare alle donne che hanno pulsioni sessuali estremamente basse o che soffrono di disturbo da desiderio sessuale ipoattivo (HSDD).

Ad oggi, non vi sono trattamenti per le donne che soffrono di scarso desiderio sessuale anche se talvolta, per migliorare la vita sotto le lenzuola, viene loro somministrato del testosterone, che può però causare effetti collaterali come ad esempio lo sviluppo dei peli sul viso o un tono di voce più profondo. Le potenziali complicazioni della Kisspeptina non sono ancora chiare ma, come annunciato dall’autrice della ricerca, la professoressa Julie Bakker dell’università di Liegi, in Belgio:

La scoperta che la kisspeptina controlla sia l’attrazione che il desiderio sessuale apre nuove eccitanti possibilità per lo sviluppo di trattamenti per il basso desiderio sessuale.

In particolare, finora si sapeva poco di come il cervello lega insieme l’ovulazione, l’attrazione e il piacere sessuale, ma grazie ai test sperimentali condotti per la nuova ricerca, viene reso noto che è proprio la kisspeptina a controllare tutti questi aspetti attraverso circuiti cerebrali che si muovono parallelamente. Si aprono così interessanti scenari per il futuro.

29 gennaio 2018
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento