Kim Kardashian cavalca un elefante: è polemica

Kim Kardashian, la regina dei social network, finisce al centro di una polemica per aver cavalcato un elefante mentre si trovava in viaggio a Sumatra, in Indonesia. La diva statunitense ha infatti deciso di visitare un locale santuario per animali, in compagnia dei figli North e Saint, per poi adagiarsi sul dorso di un grande pachiderma.

Le immagini, circolate rapidamente sui social network, hanno generato indignazione fra gli utenti, pronti a sottolineare come il ricorso agli elefanti a scopi d’intrattenimento non sia lecito. Anche diverse associazioni animaliste hanno deciso di pronunciarsi sull’accaduto, così come riporta l’Independent. Rachel Matthews, Deputy Director di PETA negli Stati Uniti, ha così dichiarato:

=> Scopri lo zoo che addestra elefanti per giochi subacquei


In tutto il mondo, ai turisti è offerta la possibilità di salire sul dorso di un elefante, ma non viene svelato quello che l’animale sopporta.

Sempre come riporta l’Independent, alle proteste in Rete si sarebbe aggiunto anche l’attore Peter Egan, l’interprete di Hugh MacLare nel drama storico Downton Abbey:

Non capisce la crudeltà inflitta a questi poveri elefanti per realizzare questo servizio fotografico?

La stessa Kim ha voluto rispondere alle accuse, specificando di essersi informata preventivamente sul santuario prima di visitarlo:

Abbiamo visitato un santuario per gli elefanti che ha salvato questi pachidermi da Sumatra, dove sarebbero altrimenti estinti. È un’organizzazione che lavorare per salvare questi bellissimi animali. Ci siamo informati preventivamente.

=> Scopri gli elefanti scuoiati per creare gioielli


Andando oltre al caso di Kim Kardashian, avvenuto in un centro di tutela per pachidermi, è però necessario sottolineare come, da diversi anni a questa parte, le principali associazioni animaliste mondiali richiedano ai turisti di prestare attenzione durante i loro viaggi. Attività che potrebbero apparire come del tutto innocue, come appunto una passeggiata sul dorso di un elefante, potrebbero essere invece legate a condizioni di sfruttamento per questi magnifici esemplari, spesso vessati dagli addestratori affinché rispondano ai desideri dei visitatori.

9 novembre 2018
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento