Kim Basinger e altri VIP contro la Corea: “Stop alla carne di cane”

Un gruppo di manifestanti statunitensi, capitanati da Kim Basinger e da Priscilla Presley, hanno deciso di protestare contro il governo coreano, per chiedere misure più severe sul consumo di carne di cane. Il tutto è avvenuto negli Stati Uniti, davanti al Consolato Generale della Corea di Los Angeles. La protesta ha destato però qualche polemica, poiché gli attivisti giunti sul corpo hanno voluto mostrare i cadaveri di alcuni quadrupedi.

Presley e Basinger si sono presentate, accompagnate da decine di attivisti, davanti al Consolato indossando una maglia con la scritta “Stop Dog Meat”, richiedendo quindi che il governo sudcoreano approvi al più presto delle misure per rendere il consumo di carne di cane illegale in tutto il Paese. Nella Corea del Sud, sebbene l’usanza sia in declino, i piatti a base di cane sono ancora richiesti in alcuni ristoranti, nonché nelle zone più rurali.

=> Scopri le 100 star contro la carne di cane


Così come già accennato, le attrici hanno mostrato i corpi di alcuni cani deceduti, generando delle polemiche sui media statunitensi. Secondo quanto riferito da People e da The Blast, gli esemplari senza vita sarebbero stati recuperati da un veterinario statunitense, per poi essere “cremati in modo rispettoso” dopo la protesta. La manifestazione è stata organizzata da Last Chance for Animals, un’associazione dedita alla tutela degli animali in difficoltà.

Secondo le stime dell’Animal Walfare Institute, nella Corea del Sud verrebbero uccisi circa 2 milioni di cani all’anno, a scopo alimentare. Nel mondo, sarebbero ben 30 milioni gli esemplari consumati ogni anno, con un record per la Cina, dove questa usanza rimane estremamente diffusa. Ogni anno, non a caso, sono fitte le critiche a livello internazionale per il Festival di Yulin, dove migliaia di cani vengono uccisi brutalmente, nonché macellati senza seguire le più basiche regole igieniche, e poi venduti per i banchi ambulanti della manifestazione.

=> Scopri la carne di cane alle Olimpiadi Invernali in Corea


Sebbene al momento non vi siano precise conferme, pare che anche altri VIP abbiano deciso di firmare un appello: i nomi potrebbero essere diramati nei prossimi giorni.

18 luglio 2018
Fonte:
Lascia un commento