I cani di taglia extra-large possono da oggi viaggiare sui treni Italo senza alcuna limitazione di sorta. Dopo un periodo di sperimentazione iniziale, che ha consentito il trasporto di grandi cani dalle 10 alle 16 per evitare il sovraffollamento, ora Fido è ammesso in qualsiasi fascia oraria, sui 50 collegamenti giornalieri targati Italo.

>>Leggi di Italo e dei cani XXL

Un vero successo per gli amanti dei nostri amici a quattro zampe, dopo alcune polemiche nel 2012 e la conseguente decisione di NTV di ampliare l’offerta anche ai possessori di animali domestici di grossa taglia. Il servizio, nato con la collaborazione di ENPA, LAV, l’Associazione nazionale dei Medici Veterinari (ANMVI) e la Federazione nazionale ordini veterinari italiani (FNOVI), richiede la prenotazione con 24 ore in anticipo rispetto al viaggio. Il prezzo del biglietto è il 30% della tariffa pensata per il proprietario, ma è possibile anche scegliere il costo fisso di 20 euro qualora si decida di viaggiare nel Salotto Club.

Per Fido e per il suo compagno umano è inoltre previsto uno speciale trattamento, con la consegna di un apposito kit-tappetino igienizzante e antiallergico per consentire all’animale un trasporto confortevole. Per tutti i cuccioli di piccola taglia dotati di trasportino, invece, la permanenza sui treni Italo è gratuita.

>>Leggi le precedenti polemiche su Italo

Sono 50 i collegamenti giornalieri che garantiscono il servizio di trasporto canino, in 12 stazioni e 9 città: Salerno, Napoli, Roma, Firenze, Bologna, Milano, Torino, Padova e Venezia. Da giugno verrà coperta anche la linea adriatica, con la tratta Milano-Bologna-Rimini-Ancona. Una scelta intelligente, soprattutto a ridosso con le vacanze estive: più sono disponibili modalità comode di trasporto, più si riduce la possibilità di abbandono dei cani.

22 marzo 2013
Lascia un commento