Irritazione da pannolino e caldo: rimedi naturali

Il caldo eccessivo rappresenta un possibile disagio a tutte le età, tuttavia sono spesso i più piccoli a manifestare fastidi e malesseri dovuti proprio alle alte temperature. A farne le spese è la maggior parte delle volte la pelle dei neonati e dei bambini, soggetta a irritazioni proprio a causa del sudore e dello sfregamento dovuto alla presenza del pannolino. L’epidermide è infatti molto sensibile al calore, soggetta ad arrossamenti e alla formazione di bolle e chiazze nelle parti intime anche a causa del contatto con urina e feci.

L’irritazione da pannolino> può limitarsi alla comparsa di arrossamento, bruciore e fastidio spesso assimilabili alla classica dermatite, tuttavia dietro questo disagio può anche esserci un’infezione da candida molto comune nelle zone intime coperte dal pannolino, caratterizzate da un ambiente caldo e umido.

=> Scopri come intervenire nel colpo di calore dei bambini


Per alleviare il disagio patito dai più piccoli, limitando il rischio di sviluppare irritazioni, è consigliabile concedere ai bambini maggiore libertà lasciandoli privi di pannolino, almeno quando si sta a casa, al mare o in ambienti dove è possibile tenere sotto controllo la situazione e intervenire in caso di piccoli “incidenti”. In ogni caso, per lenire le irritazioni è possibile adoperare numerosi rimedi naturali, efficaci per la pelle più sensibile e allo stesso tempo privi di conseguenze o effetti spiacevoli.

Ossido di zinco

Crema

La classica pasta all’ossido di zinco è uno dei rimedi naturali più efficaci per combattere le irritazioni da pannolino, grazie alle proprietà lenitive ed emollienti. È sufficiente applicarne un leggero strato sulla pelle pulita e asciutta dopo ogni cambio, specialmente nelle pieghe cutanee in modo da evitare ogni possibile sfregamento.

Olio d’oliva o di mandorle dolci

Olio di mandorle

L’olio d’oliva idrata in modo ottimale e contribuisce a ridurre fastidio e prurito, facilitando la guarigione e ripristinando il film lipidico naturale. È necessario stenderne un leggerissimo quantitativo massaggiando delicatamente, insistendo sulle zone più colpite dall’arrossamento. Il medesimo effetto si ottiene con l’olio di mandorle dolci.

Crema alla calendula

Calendula

La calendula rappresenta un altro rimedio molto efficace per curare dermatiti e irritazioni che coinvolgono anche le parti intime dei più piccoli. Disponibile in crema, può essere applicata sulla pelle fino a farla assorbire completamente e proseguendo fino a che ogni rossore sarà scomparso.

Amido di mais o di riso

Riso

L’amido di mais o di riso diventa utile per dare sollievo alla pelle irritata se usato dopo il consueto lavaggio, cospargendo le zone arrossate. Entrambi i prodotti si rivelano efficaci per assorbire il sudore, prevenendo ulteriori irritazioni.

=> Reflusso gastroesofageo bambini: cosa fare


Consigli igienici

Pannolini

È possibile limitare il rischio di andare incontro a fastidiose irritazioni da pannolino seguendo alcune regole igieniche molto semplici:

  • evitare di ritardare il cambio del pannolino per non prolungare il contatto tra la pelle e l’urina o le feci;
  • lavare le parti intime con acqua tiepida e usando detergenti neutri e poco aggressivi, asciugando senza sfregare ma tamponando delicatamente;
  • non stringere troppo i pannolini, agevolando il passaggio dell’aria;
  • preparare un bagno rilassante, magari la sera, usando semplicemente dell’avena tritata finemente e collocata in un sacchetto di cotone ben chiuso, da immergere dentro l’acqua facendone poi uscire il liquido lattiginoso emolliente e ricco di qualità benefiche per la pelle.

6 agosto 2018
Immagini:
Lascia un commento