Iridium EV: il primo camper elettrico è pronto al debutto

Debutterà il mese prossimo a Stoccarda, durante il CMT 2019, l’inedito Iridium EV, il primo camper completamente elettrico frutto di una partnership tutta tedesca.

Iridium EV nasce dalla collaborazione tra la EFA-S (ElektroFahrzeuge Stuttgart), che ha messo a frutto la sua esperienza nel settore lavorando al sistema powertrain e alle batterie di bordo, e WOF, a cui è spettato realizzare il telaio del veicolo. La carrozzeria è invece opera della svizzera Maurer Fahrzeugbau.

=> Scopri i modelli di auto elettriche che usufruiranno gli incentivi 2019

Il sistema propulsivo dell’Iridium EV si avvale di un motore elettrico sincrono gestito dall’unità di controllo Aradex ed è derivato da quanto implementato da EFA-S su altri furgoni, tra cui alcuni mezzi del corriere UPS con cui l’azienda ha avviato negli anni scorsi una collaborazione.

Il camper elettrico può essere ricaricato praticamente ovunque, compresi gli impianti di ricarica rapida fino a 50 kW. L’autonomia dichiarata è invece di 200 chilometri, ma secondo i progettisti la percorrenza massima possibile con una carica completa è destinata ad aumentare fino a raddoppiare, il tutto grazie all’introduzione di un nuovo pacco batterie che non dovrebbe comunque impattare sul peso complessivo del veicolo.

Anche se dall’Iridium EV non ci si attendono numeri di vendita da capogiro, il suo arrivo sul mercato dovrebbe servire a stimolare l’elettrificazione nel segmento dei camper. La speranza è che questo tipo di progetti possa instaurare la stessa tendenza in atto da diversi anni in altri settori della mobilità, compreso quello automobilistico.

7 dicembre 2018
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento