L’ipertensione è un problema che interessa il sistema circolatorio. Il termine viene associato al manifestarsi non episodico di valori troppo alti relativi alla pressione sanguigna e rappresenta un possibile fattore di rischio per la salute dell’organismo, in particolare del cuore.

Alcuni rimedi naturali possono contribuire al trattamento dell’ipertensione. Soluzioni utili si rivelano alcune tisane diuretiche, efficaci nel ridurre la pressione alta aumentando la diuresi (incrementando quindi la produzione di urine).

Tisane diuretiche contro l’ipertensione

Una delle tisane diuretiche naturali consigliate per contrastare l’ipertensione è la tisana alla malva. A renderla utile a questo scopo non soltanto l’effetto stimolante della diuresi, ma anche le proprietà sedative associate a questa pianta, che favoriscono una riduzione dei livelli di stress (tra le possibili cause di aumento della pressione del sangue).

Per la preparazione di una tisana alla malva è necessario mettere a bollire dell’acqua (circa 200 ml), versando una volta giunta a ebollizione circa 4 grammi di polvere di malva essiccata. Lasciare riposare a fuoco spento per 10 minuti, filtrare e consumare non appena bevibile.

Un’altra tisana diuretica naturale consigliata in caso di ipertensione è quella a base di equiseto, utile anche a ridurre le infiammazioni e a depurare l’organismo. Si prepara mettendo 4 grammi di polvere in poco più di una tazza d’acqua e lasciando il tutto sul fuoco per circa 10 minuti, trascorsi i quali il tutto andrà filtrato e lasciato freddare tanto quanto basta per renderlo bevibile.

Si possono utilizzare inoltre soluzioni che prevedono l’utilizzo di miscele, come ad esempio la tisana ottenuta dall’unione di equiseto, vischio e biancospino. Quest’ultimo è un rimedio naturale molto apprezzato contro l’ipertensione, mentre i due precedenti sono consigliati soprattutto per la loro azione diuretica.

In caso non si trovi in erboristeria il composto già miscelato le proporzioni per realizzare la propria miscela a casa sono 2 parti di vischio aggiunte a 1 parte di equiseto e 1 di biancospino. Il dosaggio prevede l’utilizzo di 20 grammi di preparato per mezzo litro d’acqua, da lasciare in infusione per 10 minuti prima di filtrare e consumare non appena bevibile.

Altri rimedi naturali

Il trattamento naturale dell’ipertensione passa inoltre anche a tavola, ad esempio con l’utilizzo dell’aglio. Le sue proprietà antibatteriche si accompagnano con utili proprietà vasodilatatrici, d’aiuto in caso di pressione alta.

Utile nel tenere sotto controllo la pressione può essere anche un decotto di foglie d’ulivo. Tale infuso si prepara mettendo in acqua (300 ml) circa 20 grammi di foglie: una volta che il liquido sarà sceso a 200 ml la dose giornaliera da assumere sarà pronta.

Altre soluzioni si rivolgono infine direttamente alla riduzione dello stress, una delle possibili cause dell’innalzamento della pressione. Tra queste la pratica Yoga, la tisana al Biancospino e alcune combinazioni specifiche dei Fiori di Bach.

1 giugno 2015
I vostri commenti
rachel, lunedì 1 giugno 2015 alle19:24 ha scritto: rispondi »

Vorrei evitare assunzione pastiglie preferisco usare o fiori di Bach o rimedi naturali quali tisane

Lascia un commento