Chissà quanti di voi leggeranno questa notizia dal monitor del loro iPad. Che sia per moda, per vezzo o per necessità di lavoro, sono sempre di più gli italiani (e non solo) che portano sempre con sé il tablet della Apple, usandolo per controllare la posta, aggiornare il profilo di Facebook, scattare fotografie, giocare, etc. Ma quanto consuma il gadget tecnologico più amato del momento?

Preso singolarmente, ogni singolo iPad non sembra affatto un mostro energivoro: secondo i calcoli dell’Electric Power Research Institute(EPRI) di Palo Alto, considerando in media una ricarica completa ogni due giorni, il tablet consuma circa 12 kWh di elettricità all’anno. Poca roba, in effetti, specie in confronto ai consumi di altri dispositivi tecnologici di grande diffusione (un plasma da 42 pollici, ad esempio, assorbe mediamente in un anno 358 kWh di energia).

Anche dal punto di vista dei costi, dunque, avere un iPad non si rivela un’esperienza così proibitiva: considerando sempre una frequenza media di ricarica di ogni 2 giorni, per alimentare un esemplare di tablet con la mela si spendono circa 1,36 dollari americani all’anno. La spesa in bolletta, naturalmente, può variare in maniera anche significativa in base al Paese di residenza del proprietario e al contratto stipulato con la società elettrica.

I numeri cambiano, però, se si passa a calcolare il consumo elettrico complessivo di tutti gli iPad immessi sul mercato globale. Considerando tutti i tablet Apple in funzione nel mondo, infatti, la domanda energetica ammonta a 590 Gigawattora (Gwh) e sembra destinata ad aumentare rapidamente nei prossimi anni.

Se le vendite di iPad triplicassero nei prossimi due anni, calcola l’EPRI, l’assorbimento totale di elettricità sarebbe quasi equivalente alla produzione di due centrali atomiche da 250 Megawatt che operano a un tasso di utilizzazione del 50%. Gli impianti nucleari necessari sarebbero addirittura 3 se le vendite di iPad quadruplicassero nello stesso arco di tempo.

Per il prossimo futuro, a causa del probabile aumento delle vendite, gli analisti prevedono che il consumo elettrico legato agli iPad aumenterà del 65% all’anno. L’Electric Power Research Institute, inoltre, ha analizzato il fabbisogno energetico complessivo di altri apparecchi molto diffusi, come i PC portatili, ciascuno dei quali consuma in media 72,3 kWh di elettricità ogni anno (pari a 8,31 dollari all’anno) e le lampadine a risparmio energetico da 60 Watt, che in dodici mesi assorbono più o meno 14 kWh di energia, con un costo annuo di 1,61 dollari.

22 giugno 2012
Fonte:
Lascia un commento