Inventata la banana con la buccia commestibile

Si chiama Mongee ed è la prima banana con una buccia commestibile, un frutto davvero peculiare sviluppato dalla società di ricerca agricola D & T Farm con una tecnica nuova e dotata di una buccia che avrebbe la consistenza della lattuga.

La banana con la buccia commestibile viene nello specifico coltivata usando un processo estremo di congelamento e scongelamento: se la maggior parte dei banani cresce a temperature di 27 gradi centigradi circa, l’azienda agricola giapponese ha mantenuto le piante congelate a -60 °C per poi ripiantarle in ambienti a 27 °C. Questo cambio di temperatura così estremo incoraggia le piante a crescere davvero rapidamente, permette anche di ottenere una buccia commestibile con qualità nutrizionali eccezionali.

“La buccia di banana è un ingrediente eccellente”, si legge nel sito della società D & T Farm, dato che può contenere vitamina B6, magnesio e triptofano, sostanze benefiche e necessarie per il corretto funzionamento del corpo. Ma che sapore avrebbero queste banane dalla buccia commestibile?

Secondo quanto reso noto, sarebbero più dolci delle banane tradizionali e la buccia non avrebbe un sapore amaro, ma un “sapore tropicale molto forte”, simile a quello dell’ananas. Al momento però è improbabile che pervenga presto sul mercato di massa internazionale, a causa di costi di produzione ancora troppo alti, che impongono un prezzo di ogni singola banana Mongee pari a ben 6 dollari.

1 febbraio 2018
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento