Gli esordi della stagione fredda si accompagnano sempre all’arrivo di virus e batteri, responsabili di causare le comuni malattie da raffreddamento, che mettono a rischio anche la salute dei bambini. A causare i malanni stagionali sono prevalentemente gli sbalzi di temperatura e la tendenza a rinchiudersi negli ambienti chiusi, trascurando l’aria aperta anche nelle giornate di sole.

=> Scopri le vitamine per il cambio di stagione


Quando ad ammalarsi sono i più piccoli, inoltre, è facile immaginare come nelle scuole e nelle strutture dell’infanzia sia più agevole veicolare il contagio, tenendo conto soprattutto dell’immaturità del sistema immunitario che caratterizza proprio i bambini, specialmente nelle fasce d’età prescolastiche.

Consigli utili

Come potenziare le difese immunitarie dei bimbi? Cercare di variare la loro alimentazione introducendo frutta e verdura di stagione è indubbiamente una priorità, tuttavia i genitori hanno anche a disposizione una vasta scelta di integratori omeopatici e sostanze naturali, per fare in modo che anche i più piccoli possano contrastare l’attacco di virus e batteri con successo.

=> Scopri la tisana alla curcuma contro il raffreddore


La maggior parte dei rimedi proposti può essere utilizzata non solo a scopo preventivo ma anche per lenire i primi sintomi di una malattia da raffreddamento, dal semplice naso che cola alla gola irritata, fermo restando la necessità di fare sempre riferimento al parere del pediatra prima di somministrare qualsiasi medicinale o rimedio non farmacologico al proprio figlio.

Integratori

  • Oscillococcinum: spesso definito “vaccino antinfluenzale omeopatico”, rappresenta invece uno stimolatore del sistema immunitario da somministrare sia in via preventiva, da settembre a marzo, sia alla comparsa dei primi sintomi. Si può assumere sotto forma di granuli da sciogliere sotto la lingua.
  • Echinacea: gli integratori a base di echinacea consentono di assorbire le proprietà di questa pianta immunostimolante, spesso associata ad altre sostanze naturali come il miele.
  • Limone e miele: ottimo rimedio per calmare la tosse e dare sollievo alla gola infiammata, il succo di limone unito al miele rappresenta una soluzione naturale per fare il pieno di vitamina C e sfruttare le qualità nutrienti e calmanti di questo composto. Un binomio efficace per potenziare le difese contro virus e batteri.
  • Fermenti lattici: si usano spesso per riequilibrare la flora intestinale ma possono essere benefici anche per proteggere la mucosa e rafforzare il sistema immunitario, soprattutto durante i cambi di stagione.
  • Ribes nero: disponibile in gocce, può essere somministrato ai bambini diluito in acqua per proteggerli dai virus e lenire i primissimi disturbi causati dal raffreddore, come il naso che cola.
  • Fiori di sambuco: ottimi per realizzare un infuso caldo da somministrare ai bambini alla sera, questi fiori rappresentano anche un efficace antibatterico naturale e possono limitare i fastidi legati alla formazione di catarro e agli stati influenzali.
  • Pappa reale: potente energetico, aiuta a sopportare meglio gli sforzi fisici grazie al mix di vitamine contenute al suo interno e favorisce il potenziamento delle difese immunitarie anche nei più piccoli.
  • Timo: l’olio essenziale di timo può essere usato per prevenire le infiammazioni che coinvolgono la gola, applicato insieme a una crema neutra o all’olio di mandorle dolci massaggiandolo sulla pianta del piede dei bambini.

11 ottobre 2017
Lascia un commento