Insonnia: depressione legata a mancanza di sonno

L’insonnia e la mancanza di sonno sono legate in modo forte alla tendenza alla depressione e all’ansia. Le persone che non dormono abbastanza sono maggiormente a rischio di incorrere in questi disturbi che mettono in pericolo la salute mentale.

I ricercatori dell’Università di Oxford sono sicuri di questa teoria. Hanno dimostrato che, dopo l’applicazione di una terapia cognitivo-comportamentale come aiuto a prendere sonno, l’ansia e la depressione in alcuni pazienti si sono ridotte del 20%, è aumentata la fiducia negli altri e i volontari sono risultati complessivamente più sereni in una percentuale pari al 10%.

=> Scopri 5 modi per combattere l’insonnia da ansia o stress

Le stime sono risultate dal monitoraggio di quasi 4 mila persone che soffrivano di insonnia. Gli esperti spiegano che la mancanza di sonno si rivela essenziale nel danneggiamento della salute mentale, perché il cervello non ha la possibilità di elaborare i nuovi ricordi e di gestire quelli più vecchi.

Quando le persone non dormono bene, più facilmente si bloccano su pensieri negativi ripetuti e diventano diffidenti. Il professor Daniel Freeman, docente di Psicologia clinica presso l’Università di Oxford, ha fatto presente che i problemi del sonno sono spesso ritenuti un banale sintomo di difficoltà psicologiche più che la loro causa. Questo studio trasforma questa teoria, mostrando che l’insonnia può essere effettivamente causa di disturbi che hanno a che fare con la salute mentale.

=> Scopri 5 tisane naturali efficaci contro l’insonnia

Una buona notte di sonno può fare davvero la differenza per la salute psicologica. Lo si è visto chiaramente anche attraverso un’altra ricerca finanziata dal Wellcome Trust, che ha preso in considerazione 3.755 persone dividendole in due gruppi.

Le persone che appartenevano al gruppo che aveva seguito tecniche di rilassamento hanno visto la loro insonnia ridotta del 50% e contemporaneamente hanno cominciato a soffrire meno di tensione nervosa, di incubi e di allucinazioni. Queste ricerche suggeriscono che il miglioramento del sonno potrebbe essere un’ottima strategia nel trattamento precoce dei disturbi psicologici, per migliorare la salute mentale.

11 settembre 2017
Lascia un commento