Inquinamento atmosferico: lo smog aumenta il rischio di autismo

L’inquinamento dell’aria potrebbe avere un ruolo determinante nello sviluppo dei disturbi dello spettro autistico nei bambini. Lo sostiene una nuova ricerca condotta dagli scienziati della Monash University in Australia.

Gli studiosi hanno analizzato le condizioni di salute dei più giovani che vivono in aree di Shanghai molto soggette all’inquinamento dell’aria e hanno evidenziato per questi soggetti una probabilità maggiore dell’86% di sviluppare l’autismo. In particolare i bambini sarebbero maggiormente a rischio nei primi 3 anni della loro vita.

=> Scopri i benefici della vitamina D contro l’autismo

Questo accade secondo gli scienziati perché il cervello nei primi anni di vita dei bambini è ancora in fase di sviluppo e risulta più vulnerabile alle esposizioni nocive, come quelle dell’inquinamento dell’aria. Al momento non si conoscono le cause precise dei disturbi dello spettro autistico.

La ricerca ha coinvolto circa 1500 bambini delle scuole elementari e degli asili di Shanghai tra i 3 e i 12 anni. Attraverso lo studio si sono analizzati i valori delle particelle di inquinamento nei luoghi in cui i bambini risiedevano nei primi 3 anni di vita.

=> Scopri perché l’obesità in gravidanza aumento il rischio di autismo nei bambini

È stato osservato un aumento della probabilità dell’insorgenza di autismo nei bambini che erano più esposti a piccole sostanze inquinanti che si possono trovare nell’aria. Il gruppo di ricercatori non sa spiegarsi ancora bene i motivi che potrebbero portare a questa condizione, ma si è posta l’attenzione sulla possibilità che possano influire le interruzioni del normale funzionamento del sistema immunitario. Questa sarebbe una condizione almeno parzialmente alla base della patologia.

Lo studio arriva proprio in seguito alle affermazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, che ha rivelato che la maggior parte dei bambini in tutto il Pianeta (il 90%) è a rischio di problemi di salute perché respira aria inquinata. Inoltre l’OMS ha spiegato di recente che ogni anno a causa dell’inquinamento atmosferico perdono la vita quattro milioni di persone.

8 novembre 2018
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento