Arriverà nei prossimi giorni in Italia il periodo di picco per l’influenza. I soggetti più colpiti al momento sono i bambini al di sotto dei 5 anni d’età secondo l’ultimo bollettino dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS). In previsione dell’emergenza attesa per l’ultima decade di gennaio ecco alcuni rimedi naturali per alleviare i sintomi e alcune pratiche quotidiane per ridurre al minimo il rischio di contagio.

I sintomi principali dell’influenza sono dolori muscolari, febbre, raffreddore, mal di gola e un generale senso di affaticamento, accompagnati di frequente da tosse e mal di testa. È importante per una corretta diagnosi che le affezioni respiratorie, muscolari e la spossatezza si presentino contemporaneamente, altrimenti è più probabile si tratti soltanto di una sindrome parainfluenzale.

In ogni caso è opportuno, qualora si presentino almeno due di queste sintomatologie nello stesso momento, il ricorso al proprio medico curante. Da contattare inoltre anche nei casi in cui si verifichino attacchi febbrili di particolare rilievo.

I rimedi naturali consigliati in caso di influenza possono essere vari, dalle tisane e gli infusi passando per i suffimigi e un’alimentazione ricca di sali minerali e vitamine. Vediamo come affrontare questo malanno stagionale sintomo per sintomo grazie alla natura.

Consigli e Rimedi contro il Raffreddore

Uno dei segnali più evidenti dell’arrivo dell’influenza è senza dubbio il raffreddore e in generale la congestione nasale. Avere il proverbiale “naso chiuso” è uno dei fastidi maggiori, capace di rendere più difficoltosa anche la giornata lavorativa. Utili in questo caso sono senza dubbio i suffimigi e anche il lavaggio frequente delle mani.

I suffimigi sono un rimedio naturale molto efficace in caso di raffreddore, vediamo quindi come è possibile sfruttarli. Occorrerà far bollire appena più di un litro d’acqua, sufficiente il manifestarsi delle prime bolle e non provocare una bollitura “violenta”, che andrà successivamente versata in un contenitore adatto a sovrapporvi il viso.

A questo punto versarvi alcune gocce di oli essenziali di timo e/o eucalipto, posizionando il viso sopra il contenitore e coprendo la testa con un asciugamano o panno pulito, per massimizzare gli effetti curativi. È possibile sostituire gli oli essenziali con dell’aceto, per un risultato più veloce e più efficace, prestando però attenzione al fatto che potrebbe provocare un “pizzichio” talvolta molto fastidioso alle vie nasali.

Per quanto riguarda le tisane saranno ancora una volta utili il timo e l’eucalipto, con 2-3 grammi di foglie essiccate lasciati in infusione per circa 10 minuti in una tazza di acqua bollente. È possibile inserire anche alcune foglie di menta, per enfatizzare gli effetti benefici dell’infuso.

Consigli contro i Dolori Muscolari e l’Affaticamento

Contro i doloro muscolari e l’affaticamento un ottimo alleato dell’uomo si rivela essere lo zenzero, indicato per il trattamento di entrambe le sintomatologie. Questa pianta è un energizzante naturale, in grado di far ripartire l’organismo dopo l’affaticamento indotto dall’influenza, controstando al contempo l’eventuale inappetenza indotta dal malanno. Può vantare proprietà antispasmodiche contro le affezioni muscolari oltre ad alcune capacità antinfiammatorie e contiene un buon numero di antiossidanti.

Azione energizzante garantita anche dal miele, che può essere utile come rimedio per il mal di gola e in generale la sintomatologia indotta dallo stato influenzale. Tra le varie tipologie in circolazione il più indicato è il miele di eucalipto o di timo.

Utile contro i dolori muscolari sarà l’infuso di sambuco, da ottenere immergendo in un litro d’acqua bollente 4 cucchiai di fiori. Trascorsi 15 minuti si procederà a filtrare la tisana, che sarà a quel punto pronta da bere. Da ripetere mattina e sera per aumentarne l’efficacia. Utili contro i dolori muscolari anche l’artiglio del diavolo e il salice bianco (utile anche contro il mal di testa), entrambi disponibili in erboristeria.

Cibi Consigliati per Prevenire Raffreddore e Influenza

Il già citato miele sarà molto utile non soltanto contro l’affaticamento, ma anche contro tutti i sintomi influenzali che coinvolgono le vie respiratorie. Specialmente se abbinato con l’aglio, il cui spiccio andrà pestato nel latte caldo dove si aggiungerà un cucchiaino o due di miele, questo rimedio garantirà un aiuto naturale nel disinfettare naso e gola, riducendo l’infiammazione e calmando l’eventuale tosse.

Quando si prepara questo rimedio occorre ricordarsi di aggiungere l’aglio e il miele solo quando il latte, precedentemente riscaldato, sia tornato a temperature adatte al consumo. Inserire miele e aglio nel liquido ancora troppo caldo può ridurne se non inattivarne le proprietà benefiche.

L’alimentazione deve infine comprendere in grandi quantità frutta e verdura, consumate fresche o nel caso della seconda cotte al vapore. Questo servirà a mantenerne intatte le proprietà curative e assicurare un maggiore apporto di sali minerali e vitamine, soprattutto quella C. Nel periodo invernale molto consigliato il consumo di broccoli, verza e cavoli, magari con l’integrazione di frutta secca quali noci, pistacchi e mandorle. Utile anche l’uva passa per il suo contenuto di resveratrolo e la sua azione energizzante.

Si raccomanda infine di bere molta acqua, così da facilitare l’espulsione da parte dell’organismo delle tossine presenti nel sangue e di consultare il proprio medico curante per escludere eventuali possibili controindicazioni specifiche riguardo alcuni dei rimedi naturali consigliati. Ne è un esempio il salice bianco, la cui azione assimilabile all’aspirina potrebbe essere non indicata per chi soffre di ipertensione.

10 gennaio 2014
I vostri commenti
mary, lunedì 13 ottobre 2014 alle14:48 ha scritto: rispondi »

Per l'influenza penso che sia importante prevenire prima che curare, un ottimo metodo è per esempio integrare cosa mangiamo...io cerco di fare sport, consumare più vitamina c possibile e assumere integratori adatti sulla basi dell'analisi metabolomica (per esempio uso l'immuno mb metabolomico). ma qualora capitasse seguirò i vostri consigli :)

giulia, martedì 12 agosto 2014 alle20:32 ha scritto: rispondi »

grazie per le dritte adesso vedo se funzionano!!!! :-)

Lascia un commento