Arriva il gelo e con il freddo invernale anche la prevista ondata influenzale. Milioni di italiani ne vengono colpiti ogni anno, rimanendo costretti a letto per circa una settimana alle prese con dolori muscolari, febbre, raffreddore e mal di gola. Alcuni luoghi risultano aumentare i rischi di contagio, secondo gli italiani intervistati. Esistono tuttavia dei rimedi naturali che possono aiutare a prevenire l’influenza.

=> Leggi alcuni consigli utili contro l’influenza

L’influenza colpirebbe di più, rivela l’indagine “#HygieneMatters” condotta dall’azienda Sca, chi frequenta bagni e trasporti pubblici (rispettivamente 76 e 55%). Due luoghi che non sorprende vedere in testa alla mini classifica, seguiti da altri più o meno insospettabili quali ospedali (38%), palestra (25%), ristoranti (16%), scuole (12%) e studi dentistici (10%). In questi luoghi gli italiani percepirebbero una flessione nel livello di igiene generale nel corso degli ultimi anni.

Difendersi dall’influenza ecco che si rivela di particolare importanza. Alcuni rimedi naturali si rivelano molto utili in tal senso, stimolando l’organismo a reagire in maniera ottimale contro l’attacco virale.

=> Scopri i rimedi naturali efficaci in caso di influenza

A questo proposito è bene ricordare che gli antibiotici sono del tutto inefficaci contro il virus influenzale ed hanno al contrario un effetto nocivo per quanto riguarda le difese immuntarie. Non dovrebbero quindi essere mai assunti come risposta a questa malattia, ma soltanto dietro consiglio medico e per il trattamento di appositi disturbi legati a infezioni batteriche.

I rimedi naturali più consigliati sono senza dubbio quelli che intervengono a supporto del sistema immunitario. L’aglio è tra le soluzioni considerate più efficaci contro l’influenza grazie alla sua duplice azione: antivirale e di potenziamento delle difese dell’organismo, questo secondo effetto reso possibile grazie al suo elevato contenuto di allicina. L’ideale è consumarlo crudo, ingoiandone un pezzetto allo stesso modo di una pillola (evitando così anche eventuali “problemi per l’alito”).

Dallo yogurt arriva un altro aiuto importante per le difese immunitarie, che entra in gioco grazie all’azione benefica che tale alimento ha sulla flora batterica intestinale. Benefici per il sistema immunitario anche con il consumo di broccoli e verdure crocifere in generale: contribuiscono a rafforzare l’organismo grazie all’apporto di vitamina C, calcio e alla rimozione di tossine dal fegato.

È importante per prevenire l’influenza assicurarsi un corretto apporto di vitamina C: ottima la scelta dei kiwi, che ne contengono il doppio rispetto alle arance. Carico vitaminico offerto anche dagli spinaci, che contribuiscono inoltre a rifornire di vitamine A e K, acido folico, calcio, ferro e magnesio.

Lavarsi le mani spesso e soprattutto dopo essere entrati in contatto con superfici a rischio è senza dubbio un altro potente strumento di prevenzione dell’influenza. Suggerimento da mettere in pratica ogni volta che si deve portare del cibo o una bevanda alla bocca. Evitare inoltre di toccare zone umide del volto (bocca e naso) come anche il contorno occhi.

30 novembre 2016
Lascia un commento