Influenza 2018 nei bambini: sintomi e rimedi

L’influenza è ormai entrata nel suo periodo di maggiore diffusione ed è ormai prossimo il picco stagionale. A soffrirne sono diversi milioni di italiani ogni anno, molti dei quali appartengono alle categorie più a rischio quali bambini, anziani e pazienti affetti da patologie respiratorie croniche.

A confermare la maggiore incidenza dell’influenza per quanto riguarda i bambini è il Ministero della Salute, che evidenzia i contagi avvenuti a dicembre 2017 in Italia: a fronte di una media di 11,11 casi per mille assistiti, restringendo il campo ai piccoli al di sotto dei 5 anni il valore sale a circa 29,2 casi/1000 assistiti e a 19 per quanto riguarda i minori compresi tra 5 e 14 anni.

Sintomi e rimedi

I sintomi associati all’influenza nei bambini sono perlopiù gli stessi che colpiscono gli adulti, con alcune piccole, ma importanti variazioni. Febbre, mal di gola, tosse e raffreddore rappresentano la sintomatologia più evidente, che viene però accompagnata anche da dolori muscolari, brividi di freddo e l’immancabile naso chiuso o che “cola”. A differenza degli adulti tendono a manifestarsi con maggiore frequenza nei piccoli pazienti episodi di vomito e diarrea.

=> Leggi i consigli anti-influenza 2018 dei pediatri

Contro l’influenza nei bambini degli ottimi rimedi naturali si rivelano la frutta e la verdura di stagione, soprattutto quelle ricche di vitamina C. Spazio quindi a melograno, kiwi, arance (anche sotto forma di spremuta), broccoli e spinaci. Altri rimedi naturali molto apprezzati e che possono essere utilizzati per il trattamento dei piccoli pazienti (superati però i 2 anni d’età) sono la propoli e il miele, di cui sciogliere un cucchiaio in un bicchiere di latte caldo, ma non troppo, prima di andare a dormire o per la prima colazione.

=> Scopri sintomi e modalità di contagio dell’influenza 2018

Soffiare spesso il naso e lavare le mani sono validi strumenti per ridurre i disagi legati al raffreddore e favorire un più rapido sollievo per i bambini. Per alleviare i fastidi da mal di gola è possibile ricorrere anche a un ghiacciolo, che può essere preparato anche in casa in maniera semplice e naturale. Si aiuterà in questo modo il piccolo paziente anche a mantenere un corretto livello di idratazione, importante per guarire in fretta.

In caso di vomito è bene somministrare solo piccole dosi di liquidi e valutare con il proprio pediatra l’opportunità di mescolarli con un po’ di succo di frutta. In questi casi può essere positivo il ricorso a piccoli quantitativi di riso in bianco, il cui contenuto in amido aiuterà ad assorbire i succhi gastrici in eccesso. Da evitare invece il ricorso ai farmaci senza il necessario via libera del pediatra.

10 gennaio 2018
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento