SUV sinonimo di extrasmog, questa l’opinione del ministro dell’ambiente indiano Jairam Ramesh che ritiene questo tipo di veicoli un extralusso responsabile di un alto tasso di emissioni nocive nell’atmosfera. Ma il ministro si spinge oltre, definendo addirittura “criminale” il loro utilizzo.

Ramesh, durante un incontro con una delegazione ONU, si è dimostrato indignato per l’aumento degli ultimi anni dei cosiddetti Sport Utility Vehicle che sono arrivati ad affollare le strade indiane, scaricando nell’atmosfera una quantità inaccettabile di anidride carbonica.

Così l’India, sotto la spinta economica degli ultimi anni, deve far fronte ad una delle maggiori problematiche che sta affliggendo tutti i Paesi industrializzati a livello globale. Da una parte c’è infatti la crescita economica del Paese, dall’altra l’ambiente e la qualità dell’aria.

Secondo il ministro indiano è necessario correre subito ai ripari, bisognerebbe incentivare l’utilizzo del diesel, sostenere l’uso del Gpl e avviare una riforma seria della politica dei carburanti e in particolare della benzina.

Fin qui tutto bene, ma a scatenare le polemiche potrebbe essere la proposta del ministro di praticare una politica di disincentivazione fiscale per chi utilizza auto inquinanti:

Non possiamo dire alle persone quale auto comprare (ha ammesso il ministro indiano) ma possiamo fare in modo di mettere in atto un’efficace politica fiscale che ci permetta di raggiungere l’obiettivo di ridurre le emissioni del settore dei trasporti.

15 novembre 2010
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
augusto ricci, lunedì 22 novembre 2010 alle11:49 ha scritto: rispondi »

perche' questa storia sui SUV e non su auto con cilindrate uguali o superiori (considerando inutili il surplus di cavalli visti i limiti di velocita')? Perche' si parla di incentivare l' uso di carburanti alternativi se a Roma , per es, non ci sono se non rari distributori di metano pur avendo una rete di distribuzione di esso capillare nella citta'?

eleonora, sabato 20 novembre 2010 alle2:19 ha scritto: rispondi »

Certo, invece di trovare soluzioni reali per contrastare l'inquinamento la prima cosa che fanno i politici è andare a tassare i contribuenti. Che vadano a tassare i ricchi con le auto di lusso non cambia il concetto, dovrebbero muoversi in altro senso!

mela, sabato 20 novembre 2010 alle0:58 ha scritto: rispondi »

questo è folle...se è criminale non le producete...se le producete non è criminale è un contro senso...se uno paga che succede???inquina meno???? è assurdo devono prendere soldi da tutte le parti

Lascia un commento