Una curiosa e anomala amicizia, quella tra due piccoli cagnolini e un maialino di 120 chili che, una mattina di settembre, sono stati abbandonati fuori dal rifugio Animal Rescue League presso Berks County, in Pennsylvania. I tre erano in compagnia di una tartaruga di casa che, visto il formato ridotto, è stata subito adottata. Ma il trio è apparso molto unito sin dai primi istanti, proteggendosi e spalleggiandosi a vicenda. Lo staff della struttura ha provveduto ad accogliere il mini gruppo impedendone così la divisione, se non durante i pasti che risulterebbero piuttosto animati vista la golosità del maiale.

I due cagnolini, Pickles e Paprika, devono aver vissuto per molto tempo con il maiale domestico Pattie e la tartaruga. Viste le ottime condizioni al momento del ritrovamento, la presenza di pettorine e accessori, la struttura crede che i piccoli siano stati tutti molto amati e curati, ma forse la crisi economica ha costretto la famiglia a separarsene. Una situazione piuttosto comune e che, negli anni, sta incidendo sugli assetti familiari americani con molti abbandoni presso canili e rifugi.

Dopo un primo periodo di convivenza presso la struttura, lo staff ha deciso di tentare per loro un’adozione di gruppo, magari all’interno di una fattoria. Un luogo ampio dove possano convivere insieme e scorrazzare senza problemi. Le prime richieste di adozione di uno o dell’altro animale sono state perciò rifiutate, proprio per impedire che i tre possano soffrire separandosi. Ma la recente pubblicazione della foto sulla pagina Facebook ha raccolto molti consensi e la storia del trio è divenuta velocemente virale, trovando spazio anche all’interno dei media nazionali. Da qualche tempo il rifugio è stato sommerso da richieste di affidamento, tra mail, messaggi vocali e notifiche. Sono molte le fattorie o le famiglie pronte ad ospitare i tre animali domestici, ma per il momento la struttura è decisa a valutare nel dettaglio tutte le offerte. In modo da individuare il luogo perfetto per il simpatico trio.

23 novembre 2015
Lascia un commento