Incentivi taxi ecologici: 500 mila euro in arrivo a Milano

Il Comune di Milano stanzia 500 mila euro per gli ecotaxi. Il bando premierà quei tassisti che hanno scelto, per sostituire il proprio veicolo alimentato a benzina o diesel, l’acquisto di vetture ecologiche. Parte dei fondi sono a disposizione per coloro che sceglieranno di rottamare il loro vecchio taxi preferendone uno ecologico e a misura di disabile. Definiti dalla Giunta Pisapia i requisiti e le modalità di accesso ai finanziamenti, disponibili fino ad esaurimento e cumulabili con altri sistemi di incentivazione previsti a qualsiasi titolo da altri enti pubblici.

>>Scopri gli incentivi per le auto ecologiche 2013

L’acquisto dei taxi ecologici (dei quali minimo 20 a misura di disabile) sarà finanziabile in caso di dismissione di veicoli inquinanti a benzina o diesel, sostituzione di auto ecologiche o trasformazione da benzina a metano/GPL di vetture Euro 3 e 4. Un’apposita commissione si occuperà di valutare le domande presentate. Qualora vengano accolte le istanze i contributi saranno erogati in un periodo massimo di 60 giorni. Differenti gli importi corrisposti dal Comune di Milano a seconda della tipologia di mezzo dismesso:

  • La dismissione di vettura a benzina o diesel per l’acquisto di un’auto elettrica, ibrida elettrica, GPL o metano comporterà un contributo pari a 1.500 euro;
  • La sostituzione di un veicolo elettrico, ibrido, a metano o GPL vedrà riconosciuto un incentivo pari a 1.000 euro;
  • La trasformazione a metano o GPL di auto a benzina Euro 3 e Euro 4 prevede un bonus pari a 750 euro.

>>Leggi il calendario 2013 per le domeniche senz’auto a Milano

In caso di acquisto di un nuovo veicolo questo dovrà essere di prima immatricolazione, avvenuta tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2012, oltre a risultare conforme allo standard minimo Euro 5. Termini che variano leggermente nel caso di sostituzione del proprio taxi con uno ecologico attrezzato per il trasporto di disabili. L’importo assicurato sarà di 10 mila euro e la data di immatricolazione richiesta è compresa tra il 1 gennaio e il 30 settembre 2013.

18 febbraio 2013
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento