L’Europa mette a disposizione un fondo per finanziare progetti nel campo delle rinnovabili, dell’efficienza e della sostenibilità energetica in generale. Lo scorso 20 dicembre, infatti, è stato pubblicato il bando Intelligent Energy Europe 2012, i cui dettagli sono stati resi noti qualche giorno fa dal GSE (Gestore dei Servizi Energetici) nell’ambito di una giornata informativa dedicata al progetto comunitario.

Il bando, in dettaglio, prevede quattro aree di intervento tra le quali viene ripartito il budget a disposizione: Save – Efficienza energetica (bilancio indicativo: 15 milioni di euro); Altener – Fonti di energia nuove e rinnovabili (bilancio indicativo: 11,5 milioni di euro); Steer – Energia nei trasporti (bilancio indicativo: 12,5 milioni di euro); Iniziative integrate (bilancio indicativo: 27 milioni di euro).

Potranno richiedere i finanziamenti tutte le persone giuridiche pubbliche o private, residenti in uno dei Paesi dell’UE, ma anche in Norvegia, Islanda, Liechtenstein, Croazia ed ex-Repubblica Iugoslava di Macedonia, nonché le organizzazioni internazionali e le agenzie energetiche locali e regionali create nell’ambito del programma EIE. Aperto anche per il Centro comune di ricerca della Commissione europea.

I progetti da finanziare (il contributo europeo coprirà al massimo il 75% delle spese) dovranno avere una durata non superiore ai 3 anni e ogni proposta deve essere presentata da un partenariato costituito da almeno tre soggetti giuridici indipendenti, ciascuno con sede in un paese diverso.

Le candidature possono essere presentate online, utilizzando il Servizio Elettronico di Presentazione delle Proposte (EPSS). Il termine per l’invio delle domande scade il prossimo 8 maggio. Per ulteriori informazioni è possibile scrivere all’indirizzo email eaci-iee-enquiries@ec.europa.eu.

27 febbraio 2012
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
mauro, mercoledì 28 agosto 2013 alle17:26 ha scritto: rispondi »

salve,vorrei notizie su incentivi fotovoltaico in croazia

Lascia un commento