Il Solarexpo 2012, in calendario dal 9 all’11 maggio alla Fiera di Verona, si annuncia bollente. Nel giorno di apertura, infatti, è prevista una nuova riunione degli Stati Generali delle rinnovabili e dell’efficienza energetica, con tutte le 22 associazioni aderenti.

Come previsto, sarà presente anche il ministro dell’Ambiente Corrado Clini che, probabilmente, dovrà difendersi dal fuoco di fila degli operatori infuriati a causa degli annunciati cambiamenti alla politica degli incentivi statali: il Quinto Conto Energia e il nuovo decreto sulle rinnovabili elettriche.

Ma sul tavolo c’è anche un altro tema altrettanto scottante: il futuro Conto Energia Termico, da tempo promesso da Clini ma non ancora arrivato.

A ricordare al ministro la promessa a Solarexpo 2012 ci sarà anche Assolterm, associazione di categoria delle rinnovabili termiche, con il suo presidente Sergio D’Alessandris e con il Segretario Generale Valeria Verga, che prenderà parte al convegno “Solare Termico e Fotovoltaico nelle aree urbane”.

Saranno presenti anche i rappresentanti di Regioni e Comuni, che hanno già fatto sapere a Clini e Passera che sono estremamente perplesse sui nuovi decreti per le rinnovabili, che introducono ancora più incertezza normativa rispetto al già turbolento passato.

Per rafforzare ancora di più le proprie richieste al Governo gli Stati Generali delle rinnovabili presenteranno le loro proposte anche prima di Solarexpo: l’otto maggio, nella sala “Palazzo Bologna” del Senato verranno illustrate alla stampa in occasione della discussione sulle rinnovabili in Conferenza Stato-Regioni.

4 maggio 2012
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento