Incentivi per i ciclomotori: il Ministero dà il via libera da oggi

Il Ministero dell’Ambiente ha stanziato i fondi che consentiranno ai cittadini di usufruire degli eco-incentivi legati all’acquisto di ciclomotori a basso impatto ambientale.

La cifra stanziata ammonta a 5,1 milioni di euro ed è riservata a tutti i cittadini che hanno intenzione di acquistare un motociclo nuovo rottamando contemporaneamente quello vecchio, con la sola esclusione di chi acquista un veicolo ibrido, per il quale si avrà accesso agli eco-incentivi anche senza bisogno di effettuare la rottamazione.

Nell’iniziativa rientrano ovviamente tutti i motorini elettrici e quelli con cilindrata massima di 50 cc in regola con le normative Euro 2, così come beneficeranno degli incentivi anche chi acquisterà un motociclo elettrico o ibrido.

Il contributo erogato potrà essere richiesto direttamente presso i rivenditori e sarà di ben 1.300 euro sul costo complessivo del nuovo mezzo, rendendo così altamente conveniente la sostituzione del parco mezzi attuale.

I benefici ecologici, cui mira il Ministero, dovrebbero essere consistenti, grazie ai nuovi modelli il livello di emissioni difatti dovrebbe essere particolarmente basso, consentendo di raggiungere un drastico calo del livello di inquinamento dovuto proprio alla mobilità.

7 ottobre 2009
Lascia un commento