Incentivi fotovoltaico: da Google e SunPower 250 milioni di dollari

Incentivi di Google per il fotovoltaico residenziale: l’azienda di Mountain View ha stretto un accordo con SunPower per un programma di adozione degli impianti solari in leasing da 250 milioni di dollari.

Il programma di leasing di SunPower, già attivo dal 2011, ha visto in questi anni oltre 20 mila clienti firmare per avere un contratto con il fornitore di energia, che dura in media 20 anni. Adesso, grazie all’accordo con Google che metterà 100 dei 250 milioni previsti, il programma di SunPower otterrà una notevole spinta.

Da Google, che ha già stretto patti simili con altre aziende come Solar City e Clean Power Finance, hanno spiegato come il programma potrebbe servire a portare l’energia solare a migliaia di utenti.

Kojo Ako-Asare, capo del Corporate finance di Google, ha dichiarato:

Siamo lieti di collaborare con SunPower per rendere l’energia solare accessibile a più proprietari di casa: così offriamo alle famiglie un modo efficace per ridurre il proprio impatto sull’ambiente.

Un trend, quello delle partnership fra aziende fornitrici di energia e aziende che usano energia elettrica convenzionale, sempre più in voga: in particolare è vero per il settore del solare residenziale, il cui mercato continua a crescere, superando quello commerciale e le utilities pubbliche.

Anche grazie a questi cambiamenti, secondo GTM Research, i prezzi medi sugli impianti solari si sono ridotti del 15% nel 2013, fino a toccare la quota di 2,59 dollari per watt nel quarto trimestre dell’anno.

Dopo l’operazione con SunPower, il gigante del web ha annunciato di aver firmato, inoltre, un contratto con MidAmerican Energy per l’acquisto di una quota di energia eolica in Iowa, fino al tetto massimo da 407 Megawatt.

24 aprile 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
I vostri commenti
Guido Francesco Vicario, venerdì 25 aprile 2014 alle12:35 ha scritto: rispondi »

molto interessante, vorrei avere dettagli Guido F. Vicario

Francesco Antonio Tiano, giovedì 24 aprile 2014 alle19:04 ha scritto: rispondi »

Sono un ing. energetico Francesco Antonio Tiano, ho brevettato un Hybrid Solar Panel capace di: comunicare tramite impulsi luminosi con i satelliti di ultima generazione, il sistema è a prova di Hacker, Un impianto da un MWe, trasmette informazione a 1200 Terabits con word da 42.000 bit. accumulare energia elettrica, un impianto da 4 kWp accumula fino a 24 KWh. dotato di inseguitore solare integrato; dotato di sistema GPS per la prevenzione contro il furto; opera con temperature -20°C a + 70°C con efficienza piatta > 19%; produce gas di sintesi da usare per vari scopi ( alimentare una cucina o una caldaia ) dotato di sistema di scioglimento della neve; E' l'unico pannello che non utilizza E.V.A. quindi è totalmente riciclabile E' l'unico pannello che può essere riparato e aggiornato Integra un sistema di allert capace di trasmettere informazione ( per esempio in un aereoporto potrebbe avvertire gli aerei in quota della presenza di rischio terroristico. Vorrei contattare google ma non sò come fare???

luca Tommasi, giovedì 24 aprile 2014 alle13:18 ha scritto: rispondi »

Va bene che il colosso di Google abbia fatto un accordo con SunPower per il fotovoltaico residenziale,qui in Italia c'è ancora molto scetticismo per quanto riguarda l'investimento ed il risparmi. La colpa la imputo a tutti coloro che lavorano per tale comparo e pur di vendere di balle ne raccontano molte,come quella che i pannelli producono anche con la luna piena siiiiiiiiiiiiiii

Lascia un commento