Invogliare i cittadini a utilizzare maggiormente auto e biciclette elettriche. È questo l’obiettivo dell’amministrazione comunale di Bergamo, che, nell’ambito delle numerose norme anti-inquinamento proposte in Italia, si appresta a introdurre una serie di provvedimenti finalmente utili a favorire la mobilità sostenibile.

I progetti della giunta comunale, presentati in occasione della Settimana della Mobilità Sostenibile, sono stati illustrati ieri dal vicesindaco e assessore alla Mobilità, Gianfranco Ceci, e dall’assessore all’Ambiente, Ecologia e Opere del Verde, Massimo Bandera.

Secondo quanto predisposto, il primo importante provvedimento riguarderà i veicoli elettrici. Dopo l’entrata in vigore del nuovo regolamento, infatti, questi mezzi di trasporto potranno circolare liberamente all’interno delle Zone a Traffico Limitato e stazionare gratuitamente nei parcheggi con le strisce blu, previa richiesta degli appositi pass presso l’ufficio permessi dell’assessorato alla Mobilità.

Per quanto riguarda invece le biciclette, Ceci e Bandera hanno annunciato che, entro sei mesi, non solo verrà migliorata la rete di piste ciclabili presenti sul territorio cittadino ma saranno realizzate sei nuove stazioni di Bike sharing (per un totale di 21, N.d.R.).

Per garantire quindi una maggiore diffusione delle stesse, verrà concesso un incentivo di circa 50 euro per l’acquisto di una bicicletta elettrica, con un finanziamento totale in grado di coprire 400-500 richieste.

L’amministrazione comunale, infine, provvederà entro 30 giorni a installare una nuova serie di pannelli informativi all’ingresso della città in grado di fornire, oltre a informazioni varie, tutte le indicazioni necessarie sulle ZTL e sui parcheggi disponibili.

26 settembre 2011
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento