Incentivi bici e motorini elettrici: 380 mila euro in arrivo a Bologna

Arrivano per i veicoli elettrici 380 mila euro di incentivi. A Bologna si punta nuovamente sulla mobilità sostenibile con i fondi dedicati all’acquisto di bici e scooter ecologici. Un nuovo stanziamento di fondi che va a integrare quello corrisposto nel primo anno di 300.000 euro e che è valso l’acquisto di 881 biciclette e 27 ciclomotori elettrici (oltre alla rottamazione di 115 scooter inquinanti).

>>Leggi la guida all’acquisto della bici elettrica e i modelli presenti in commercio

Le modalità di erogazione degli incentivi per i veicoli elettrici a due ruote saranno i seguenti. L’acquisto di ogni bicicletta o ciclomotore a trazione elettrica potrà usufruire di un’agevolazione di 300 euro, elevata a 600 in caso di contestuale rottamazione di una bici o scooter euro 0 e 1. L’ammontare dell’incentivo non potrà superare la quota del 50% della spesa sostenuta, calcolata in base al prezzo finale (comprensivo di IVA) del mezzo.

>>Scopri i gruppi d’acquisto per le bici elettriche

Un’iniziativa resa possibile grazie ai contributi erogati dalla Regione Emilia Romagna e che punta a replicare il buon esito di quello dello scorso anno. Come sottolinea Andrea Colombo, assessore alla Mobilità, l’obiettivo della Giunta di Bologna è quello di:

Contribuire alla riduzione dello smog, immettendo in città centinaia di nuovi mezzi a impatto ambientale zero, e di diminuire l’uso dell’auto privata, dando un’alternativa comoda ed economica di mobilità sostenibile anche a chi non è abituato a muoversi con le due ruote.

5 febbraio 2013
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento