Il fotovoltaico si conferma vero e proprio traino delle energie verdi. La più celebrata fra le fonti rinnovabili ha visto l’Italia al primo posto nel 2011 per impianti installati, un record che la pone addirittura prima della Germania di Angela Merkel. Ottimi i risultati raggiunti in Emilia Romagna, Umbria e Toscana.

Raddoppiano gli impianti che forniscono energia da fonti rinnovabili installati in Emilia Romagna, passati dalle 6.650 strutture del 2010 alle 14.846 dei dodici mesi appena trascorsi. 826 MW prodotti che alimenterebbero il fabbisogno di circa 356 famiglie emiliane. Secondo Enel, ben il 90% delle centrali aperte produrrebbero elettricità grazie al fotovoltaico.

Boom di installazioni per le energie rinnovabili anche in Umbria, dove Perugia recita un ruolo da assoluta protagonista. Nella regione installati nel 2011 3.805 impianti di cui oltre 3 mila nel solo capoluogo umbro. Come nel caso dell’Emilia Romagna, la percentuale garantita dal fotovoltaico è del 90%. Le nuove centrali garantiranno 215 megawatt di potenza, soddisfando il fabbisogno di 94 mila famiglie.


Ottimi risultati infine anche per la Toscana che, stando ai dati forniti da Confindustria, vede in Arezzo la regina dello sviluppo del fotovoltaico nella regione. Gli aretini hanno visto aumentare di oltre 70 MW il potenziale della loro energia rinnovabile, con la fonte solare che anche qui ricopre un ruolo di assoluto primo piano. Quasi 9 mila gli impianti nell’intero territorio regionale, a fronte di ben 337 MW prodotti.

Fonti: AGI | Umbria24 | Saturno Notizie

11 gennaio 2012
Lascia un commento