Impianti eolici offshore: potrebbero proteggerci da uragani e tempeste

Oltre a fornire energia pulita alle città, le turbine eoliche offshore potrebbero proteggerci da fenomeni meteorologici come venti forti e uragani: sono i risultati di uno studio dell’università del Delaware, in collaborazione con la Stanford University, che dimostra come gli impianti eolici in mare possano indebolire i cicloni prima che si infrangano sulle coste.

Secondo lo studio, le turbine possono costituire un “buffer” artificiale, una sorta di barriera paracolpi che smorza la potenza e la velocità dei fenomeni naturali: grazie ai modelli climatici messi a punto, i ricercatori hanno simulato gli ultimi uragani abbattutisi sulle coste degli States, fenomeni devastanti come Katrina, Issac e Sandy, per capire cosa sarebbe successo se, davanti alle coste in questione, ci fossero stati dei grandi parchi eolici.

I risultati così ottenuti parlano chiaro: le turbine eoliche potrebbero disturbare le tempeste riducendo fino al 79% della loro potenza e diminuendo la velocità di picco del vento fino al tetto minimo di 92 miglia all’ora (148 km/h).

Mark Z. Jacobson, professore di ingegneria civile e ambientale dell’università di Stanford, ha spiegato:

Quando sono presenti le turbine eoliche in mare, i venti di rotazione esterne dell’uragano rallentano: questo contribuisce a diminuire l’altezza delle onde, cosa che a sua volta riduce i movimenti d’aria verso il centro del ciclone, aumentando la pressione centrale. In questo modo tutti i venti dell’uragano vengono rallentati, dissipando più velocemente la potenza generale del fenomeno.

Lo studio ha analizzato le simulazioni in cui intervengono grandi parchi eolici: ma, secondo i ricercatori, i risultati sarebbero confermati anche nel caso di piccoli impianti.

Secondo lo studio, quindi, le turbine offshore, potrebbero contribuire a ridurre notevolmente i danni derivanti da questi fenomeni. Willett Kempton, professore dell’università del Delaware, ha concluso:

Questo lavoro segna un cambiamento di paradigma molto importante. Abbiamo sempre pensato che turbine eoliche e uragani fossero incompatibili: al contrario, lo studio dimostra che le turbine eoliche hanno una certa capacità di proteggere se stesse e le comunità costiere dai venti più forti e potenti.

 

3 marzo 2014
Fonte:
I vostri commenti
Silvano Ghezzo, martedì 4 marzo 2014 alle23:59 ha scritto: rispondi »

Ho qualche dubbio sulla capacità delle apparecchiature di resistere agli uragani, infatti, salvo possibili smentite, non mi risultano installazioni simili in zone battute regolarmente da codesti fortissimi fenomeni naturali, che con l'ipotizzato aumento della temperatura oceanica tenderanno ad aumentare sempre più di potenza. Spero comunque di sbagliarmi e che gli studi compiuti non siano solo senzazionalistici,

Lascia un commento